COMMUNITY SHIELD – ARSENAL – CHELSEA 1-1 (2-5 d.c.r.). Altro trofeo per i Gunners

Ecco la diretta live della finale della Community Shield tra Arsenal e Chelsea dallo Stadio Wembley di Londra!

tabellino

PRIMO TEMPO: I primi 45 minuti  di questa finale hanno visto le due squadre studiarsi, cercando di concedere il meno possibile all’avversario. Grande attenzione da parte del Chelsea che soffre un po’la mancanza del filtro a centrocampo che apportava Matic e l’assenza per infortunio del nuovo acquisto Bakayoko, con Fabregas che fa fatica a prendere in mano le redini del gioco. Dall’altra sponda l’Arsenal cerca di imporre il proprio gioco e si rende protagonista di un inizio di partita sicuramente migliore rispetto ai Blues. Infatti, già al 7° una ottima giocata di Xhaka imbecca libero in area Welbeck, il cui colpo di testa risulta però, troppo debole. Al 22°c’è la più grande occasione della partita, ed è per il nuovo attaccante dei Gunners Lacazette, che, in un fazzoletto, riesce a controllare e a tirare, colpendo,purtroppo per lui, solo il palo. Pericolo scampato per la squadra di Conte, che comincia allora a prendere coraggio e a farsi vedere di più in avanti, senza comunque riuscire mai ad impegnare Cech, salvo poter recriminare per un fallo di Bellerin su Willian in area di rigore che l’arbitro ha invece interpretato come una simulazione del brasiliano, ammonendolo. Al 27°c’è da segnalare un episodio che potrebbe risultare importante: in uno scontro aereo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cahill colpisce involontariamente con una gomitata Mertesacker che è costretto ad uscire e a lasciare il posto a Kolasinac. La mancanza di difensori di ruolo (Mustafi e Koscielny in particolare), costringe Wenger a inventare Monreal centrale con il giovane Holding e appunto Kolasinac in marcatura.

SECONDO TEMPO: La seconda parte della partita è deisamente più divertente ed è il Chelsea che trova immediatamente il gol del vantaggio con Victor Moses che è il più lesto di tutti ad approfittare di una palla vagante in area di rigore sugli sviluppi di un corner e batte Cech. Dopo il gol l’Arsenal sembra veramente subire il contraccolpo e i Blues cercano di approfittare spingendo sull’acceleratore. I Gunners resistono e, quando Wenger al 65° inserisce Walcott e Giroud, la partita cambia. Viene fuori una miglior tenuta atletica e la squadra di Conte non riesce più a uscire dalla propria metà campo. La svolta arriva al 79°, quando Pedro interviene malamente su Elneny, guadagnandosi un cartellino rosso molto pesante. La beffa arriva nel seguente calcio di punizione quando, sul cross di Xhaka, Rudiger perde Kolasinac che a tre metri da Curtois, non perdona insaccando di testa l’1-1. Ultimi 10 minuti di fuoco, con maggiori spazi che si aprono lasciando via libera a diversi ribaltamenti di fronte che, comunque, nonostante i 5 minuti di recupero, non portano a variazioni di risultato. Così si arriva ai calci di rigore per assegnare il primo trofeo della stagione.

RIGORI: Come da regolamento nuovo i rigori si sono battuti con la forma ABBA, senza alternanza secca delle squadre. L’Arsenal è impeccabile e mette in rete 4 rigori su 4, con Walcott, Monreal, Oxlade-Chamberlain e, quello decisivo, con Giroud; mentre sono fatali gli errori dal dischetto per i Blues di Curtois e Morata che spediscono la palla fuori vanificandoi il primo penalty segnato dal capitano Gary Cahill. Trionfa l’Arsenal, trionfa Wenger che comincia nel modo migliore la nuova stagione come aveva chiuso la scorsa e cioè alzando un altro trofeo.

Formazioni ufficiali

Arsenal (3-4-3): Cech, Holding, Mertesacker (32′ Kolasinac), Monreal,Bellerin, Xhaka, Elneny, Oxlade-Chamberlain, Welbeck (87′ Nelson), Iwoby (65′ Walkcott), Lacazette (65′ Giroud).

Chelsea (3-4-3)
: Curtois, David Luiz, Azpilicueta, Cahill, Fabregas, Kantè, Moses, Marcos Alonso (78′ Rudiger), Willian (82′ Musonda), Pedro, Batshuayi (73′ Morata).

Tabellino Arsenal-Chelsea 1-1 (2-5 d.c.r.)

AMMONITI: Azpilicueta 12′ (C), Bellerin 15′ (A), Marcos Alonso 35′ (C), Willian 36′ (C)

ESPULSI: Pedro 79′ (C)

MARCATORI: Moses 46′(C), Kolasinac 80′ (A)

Gol Victor Moses 46′ (C)

Gol Sead Kolasinak 79′ (A)

La sequenza dei calci di rigore