GOONERS CORNER – Passaggio di consegne

Se lo meritavano sia i Fans presenti allo stadio, sia chi, da casa, ha sopportato “pazientemente” mesi di sconfitte e delusioni, sia Wenger che, nonostante tutto, ha mostrato al mondo intero come si possano attaccare le sue scelte, ma non il suo amore per il club e soprattutto chi, come noi, anche quest’anno a KM di distanza, ha sofferto e gioito per questi 11 ragazzi che, in questa stagione, come non mai, hanno messo alla prova tutto il nostro attaccamento e la nostra passione. E’ solo una semifinale di coppa, manca ancora un passo alla vittoria della 13 FA Cup della storia, ma anche solamente il pensiero di impedire il Double al Chelsea di Conte, alzando un trofeo in quel di Wembley, mi fa pensare che ripetere una stagione del genere il prossimo anno con questo epilogo non sarebbe affatto male… Alexis Sanchez, il giovanissimo Rob Holding, Gabriel PaulistaGranit XhakaOX…E’ difficile scegliere il migliore in campo: tutti dal primo all’ultimo hanno dato tutto per la maglia ed un tifoso non vuole e non chiede altro. Dopo il Gol di Aguero, sono Nacho Monreal e il cileno di Tocopilla a ribaltare la situazione e a farci strappare il biglietto per la finale. Il 3-5-2 continua a dare i risultati sperati: Xhaka ha più liberta di svariare nella zona centrale del campo, Chamberlain più campo a disposizione, Mesut più secondi a disposizione con la palla trai piedi per inventare e servire le punte. Si torna in campo contro il Leicester per dare seguito a questo ottimo momento di forma e chissà che la stagione non ci riservi altre piacevoli sorprese…

Fondamentale vincere nella settimana del Derby, quella di domenica, nonostante la distanza siderale tra le 2 squadre in termini di punti in classifica. Questa volta siamo noi quelli che possono semplicemente guardarli dal basso, rimane una partita che vale la stagione. Contro il Leicester, Wenger opta per un profondo turn over: Gibbs, Giroud, Coquelin dal primo minuto. Viene data molta più attenzione alla fase difensiva rispetto a quella offensiva e il risultato finale rispecchia questo atteggiamento di gioco che ci vede vincitori per 1-0 grazie ad una rete arrivata al minuto 83 su un tiro di Monreal deviato involontariamente da Huth.
3 punti che ci avvicinano ulteriormente a City e United, anche se per il treno Champions stavolta sembra essere davvero troppo tardi.

Dopo 21 anni di dominio assoluto nel Nord di Londra, la sconfitta di oggi sancisce, dopo 21 anni di St Totteringham Day, un cambio di consegne nella città del Tamigi: gli Spurs di Pochettino a fine stagione ci arriveranno davanti in classifica. Il risultato è giusto, rispecchia perfettamente i valori in campo: ci sono stati superiori sotto tutti gli aspetti e in tutte le zone del campo. Solo Petr Cech ha impedito il tracollo assoluto della squadra che è riuscita a mantenere un parziale accettabile che, però, non offre recriminazioni . Peccato perché i risultati della giornata (pareggio di City e United) ci avevano ri-messo in gioco per un piazzamento in Champions League. Nonostante tutto, nella loro miglior stagione di sempre,hanno più possibilità di noi di finire la stagione senza titoli.

Eduardo

Eduardo

Giovane universitario marchigiano,innamorato del calcio e di tutte le sue sfumature.L'Arsenal significa per me più di quanto debba significare.
Eduardo

Latest posts by Eduardo (see all)