ARSENAL – Aurier sarà assente stasera, il Regno Unito non lo fa entrare

Il terzino del Psg non potrà scendere in campo per la partita di Champions League di stasera, che si terrà all’Emirates Stadium di Londra tra Arsenal e Psg. Il motivo è raro e particolare: il Regno Unito ha negato il visto al giocatore a causa del procedimento in corso a suo carico in Francia. La notizia è arrivata proprio all’ultimo minuto (ore 14) e non ha permesso all’ivoriano di volare a Londra; e proprio per questo motivo la società parigina è andata su tutte le furie contro la Gran Bretagna, poiché ritengono inammissibile comunicare la notizia alle 14 di martedì quando tutta la squadra era pronta al decollo. Il tutto è causato dall’episodio di settembre quando Aurier aveva insultato e aggredito alcuni agenti all’uscita di un locale, per lui sentenza di primo grado: due mesi per oltraggio. Questa condanna in essere ha spinto il Ministero dell’Interno britannico a revocare il visto inizialmente accettato, il Psg in sua difesa ha fatto valere la presunzione di innocenza col ricorso in appello del giocatore, e inoltre anche la UEFA si  schierata dalla parte dei francesi specificando in un suo comunicato: “L’Uefa supporta il Psg nei propri sforzi fatti per ottenere un visto per il giocatore, ma le autorità glielo hanno negato. È sconveniente che un giocatore in lista Champions non possa prendere parte ad un match per ragioni che non solo legate al calcio e ai propri regolamenti”.