BLUES CORNER – Che la marcia prosegua!

Nessuno può fermare Diego Costa!

Amici blues buon giorno!
Dopo la sosta dovuta agli impegni delle squadre nazionali è un grande piacere tornare a scrivere del nostro amato Chelsea!
Anche ieri una grande performance dei ragazzi che ci hanno reso fieri di loro per l’ennesima volta, conquistando una vittoria non scontata e per questo dal gusto decisamente dolce.

LA PARTITA – L’anno scorso il West Bromwich Albion ci rese la vita difficile appioppandoci anche qualche amarezza, per questo motivo i ragazzi di Josè Mourinho sono scesi in campo con la massima carica e la massima determinazione facendo subito capire agli ospiti che il match sarebbe stato targato Chelsea.
Il nostro primo tempo è stato ai limiti della perfezione: in campo si è vista una squadra decisa, aggressiva e determinata a vincere: grande pressione metà campo ed ottima gestione del pallone con Fabregas e Matic che si sono rivelati per l’ennesima volta una coppia fantastica nello spezzare la manovra dei rivali e nell’innescare i tre moschettieri ed il D’Artagnan là davanti con una fitta rete di passaggi e tagli in profondità.
Ed il primo goal arriva al minuto 11, proprio grazie ad un cross in area di Oscar che viene stoppato in maniera impeccabile da Diego Costa che batte imparabilmente un incolpevole Foster.
Una volta ottenuto il vantaggio non ci siamo seduti sugli allori ma abbiamo continuato ad attaccare come dovessimo rimontare un risultato sfavorevole: in nostri assalti sono stati nuovamente premiati al 24′ quando su calcio d’angolo battuto basso, Hazard si inserisce sul primo palo segna scaricando in rete da due passi tutta la sua potenza.
L’uragano blues non si ferma e nei successivi 20 minuti molteplici sono state le occasioni per triplicare ma Foster si è dimostrato attento a non prendere l’imbarcata.
Nel secondo tempo la squadra resta in costante pressione offensiva non permettendo agli ospiti di sviluppare buone manovre ma non creando altri pericoli, se non con Matic dopo 4′ dalla ripresa del gioco.
Bene così dunque: pratica risolta in 45 minuti e poi ottima gestione.

COSA HA DETTO MOU – Josè si è detto molto soddisfatto di come la squadra abbia giocato nel primo tempo ed avrebbe voluto che anche nella seconda frazione l’intensità ed il livello delle prestazione non fosse calato.
Nonostante ciò il nostro condottiero sa che gli impegni delle nazionali hanno inciso sulle prestazioni.
Elogi anche per il West Brom e per la sua organizzazione ed attenzione.

ORA LA CHAMPIONS LEAGUE – Archiviata la pratica Premier League ora si pensa già alla Champions League con la trasferta a Gelsenkirchen in casa dello Schalke 04.
Sarà un match difficile ma da vincere assolutamente se voglia assicurarci il primo posto del girone.
Lo Schalke 04 è reduce da una vittoria per 3-2 contro il Wolfsbrug.

R.I.P. JOHN – In un momento positivo come quello che stiamo vivendo, una macchia di tristezza si nota in maniera vistosa: John Neal, ex manager dei blues ad inizi anni ’80, da sempre nel cuore di tutti i tifosi del nostro club, è deceduto.
John prese le redini del club nel 1981 in un momento critico e ci salvò dalla retrocessione in Third Division con una vittoria contro il Bolton.
Inoltre guidò poi il club in prima divisione fino a lottare per le coppe europee, firmando a prezzi di saldo giocatori che avrebbero fatto la storia del club (Pat Nevin in primis).
Descritto da tutti come un players’ manager, seppe sempre creare un grande feeling con i suoi giocatori che una volta in campo diedero tutto per il club e per il loro timoniere.

E’ tutto per ora!
Stay cool stay blues!

Edoardo Orlandi
@Chels_Italy

Edoardo83

Laureato in giurisprudenza, ama l'antichità classica greco-romana, il basket NBA e la Premier League. Tifa per l'Inter ed il Chelsea

Latest posts by Edoardo83 (see all)