BLUES CORNER – Si riparte, a dispetto di tutto!

Amici blues un carissimo saluto a voi!
Settimana intensa per il mondo blues, culminata con la brillante vittoria contro il Leicester City ma densa di avvenimenti.
Cominciamo con il fare i complimenti ad Antonio Conte per l’aver vinto il premio di manager del mese per la terza volta consecutiva (ottobre, novembre, dicembre): riconoscimento assolutamente meritato per l’uomo che ha ridato nuova vita alla nostra squadra e ci ha riportato nel posto in cui dovremmo sempre essere: al primo posto. Bravo Antonio!

Prima del match contro il Leicester i media hanno dato ampio risalto ad una presunta furiosa lite tra Conte e Diego Costa: stando a quanto è stato ampiamente riportato il nostro centravanti lamentava un infortunio alla schiena mentre per Antonio e lo staff medico non si era in presenza di alcuna situazione problematica.
Sullo sfondo una fantomatica ed “indegna” offerta proveniente dalla Cina per il bomber della nazionale spagnola che lo ha destabilizzato emotivamente.
Poco prima del match Costa su Instagram aveva incoraggiato i suoi compagni di squadra facendo sentire il suo supporto emotivo.
E’ chiaro che, comunque siano andate le cose, sia necessario per le parti incontrarsi e risolvere la situazione prima che questa tensione non incida in maniera negativa sulla squadra e su tutto l’ambiente.
Di positivo c’è stata la vittoria netta e limpida contro il Leicester: un bel segnale che la squadra ha dato alle altre pretendenti: il Chelsea è una grande squadra che non cederà!

LA VITTORIA AL KING POWER STADIUM – Un Chelsea determinato a ripartire forte ed a mettere a tacere tutti sulla questione Diego Costa affronta un Leicester in cerca di una salvezza tranquilla.
La partita dei padroni di casa si può riassumere in un’azione pericolosa di Musa dopo appena 2 minuti, perché poi, poco dopo, al goal di Alonso (bella la sponda in area di Hazard) al minuto 5, i ragazzi di Ranieri si sciolgono e si assiste ad un nostro monologo.
I ragazzi controllano la situazione e Courtois deve intervenire solo alla mezz’ora.
Poco prima dell’intervallo Pedro spreca il possibile raddoppio, ma per i blues è poco male perchè Alonso al sesto del secondo tempo raddoppia ancora di destro ma stavolta da fuori area.
Il Leicester alza bandiera bianca definitivamente, Hazard ed ancora Alonso avrebbero l’occasione per il tris ma è Pedro a trovarlo di testa dopo una splendida triangolazione con Willy.

LE PAROLE DI ANTONIO – A fine match Antonio Conte era contento della prova della squadra che ha messo in mostra un’ottima performance: i ragazzi ci hanno messo lo spirito giusto.
E’ sempre difficile capire lo spirito della squadra dopo una sconfitta pesante ma i ragazzi hanno reagito bene sia in FA Cup sia contro il Leicester.
Il match non era assolutamente facile sia per l’avversario in sé, sia per le vittorie delle squadre di Woolwich e di Haringey, arrivate prima del nostro kick-off.
Il nostro manager ha sottolineato come Diego non sia stato convocato per indisposizione fisica mentre nulla si sa di questa fantomatica offerta dalla Cina.
Martedì il giocatore verrà sottoposto a più precisi test medici ed atletici.
In ogni caso la squadra ha dimostrato di saper giocare e vincere anche senza il classico centravanti.
Da ultimo un applauso ai tifosi blues venuti in trasferta: come sempre meravigliosi!

WELCOME BACK NATHAN! – Il Chelsea ha richiamato dal prestito al Bournemouth Nathan Ake a seguito delle brillanti prestazioni del nostro ragazzo con le cherries.

FA CUP – Sarà derby per il Chelsea in FA Cup: il sorteggio ci ha assegnato il Brentford, squadra che come noi condivide la sede nel west London

HULL CITY ARE THE NEXT – Domenica 22 gennaio alle 17:30, ore italiane, i ragazzi ospiteranno un Hull City in piena lotta per non retrocedere.

E’ tutto per ora, alla prossima!

Come on blues!

Edoardo Orlandi
@Chels_Italy

Edoardo83

Laureato in giurisprudenza, ama l'antichità classica greco-romana, il basket NBA e la Premier League. Tifa per l'Inter ed il Chelsea

Latest posts by Edoardo83 (see all)