BRIGHTON-MANCHESTER CITY 0-2: cronaca e tabellino del match

E’appena terminata Brighton-Manchester City, esordio in questa Premier League per le due squadre, andato in scena all’AMEX Stadium, casa dei Seagulls.

tabellino
PRIMO TEMPO: La partita inizia con il tema che tutti si aspettavano, con il City che parte in maniera molto propositiva e il Brighton molto chiuso nella propria metà campo che lascia il solo Hemed a combattere con i tre centrali avversari. Nei primi minuti la squadra di Guardiola sembra poter essere in grado di scardinare da un momento all’altro la resistenza dei padroni di casa, creando i presupposti per il vantaggio. I Seagulls danno l’impressione di essere troppo passivi, ma la timidezza svanisce col passare del tempo e gli uomini di Chris Hughton si rimettono in ordine, chiudendo tutti gli spazi ai Cityzens. La prima frazione di gioco procede senza sussulti ed è solo Gabriel Jesus a regalare un paio di emozioni: prima mandando in rete uno splendido lancio di De Bruyne con la mano, guadagnandosi l’ammonizione e un forte colpo nello scontro col portiere avversario Matt Ryan e poi andando vicino al gol quando, a conclusione di una bella azione sulla destra, incorna liberissimo il cross di Aguero. Il portierone australiano è ancora molto attento e salva i suoi. Da registrare nelle fila del Brighton l’infortunio, seppur non grave, di Izzy Brown, gioiellino in prestito dal Chelsea, che è costretto a lasciare il campo dopo soli 22 minuti. Al suo posto Murphy.

SECONDO TEMPO: Nel secondo tempo sembra davvero che il Brighton abbia trovato le misure per contenere il Manchester City, anche se un erroraccio di Duffy lancia Aguero solo davanti a Ryan; l’argentino però, sbaglia clamorosamente. Dopodichè è, a sorpresa, proprio la squadra di casa ad avere sugli sviluppi di due calci d’angolo, le occasioni migliori per sbloccare il risultato, ma i tentativi di Dunk e Duffy sbattono contro portiere e difensori avversari, negando la gioia del gol ai Seagulls. La resistenza viene interrotta solo al 69°quando, dopo una sanguinosa palla persa da Stephens, i Citizens partono in contropiede e mandano Aguero di nuovo a tu per tu con Ryan: questa volta il Kun non sbaglia ed è il gol dell’1-0. Gol che viene raddoppiato appena 5 minuti più tardi, quando Dunk, nel tentativo di contrastare Gabriel Jesus, incorna nella propria porta. La partita a questo punto è praticamente finita e non subisce ulteriori cambiamenti. La squadra di Guardiola inizia con 3 punti, mentre per il Brighton ci sono stati segnali comunque molto positivi.

Formazioni ufficiali

Brighton (4-4-2): Ryan; Bruno (c), Dunk, Duffy, Suttner; Brown (23′ Murphy), Propper, Stephens, March (75′ Knockeart), Gross, Hemed (59′ Murray). All. Hughton

Manchester City (3-5-2)
: Ederson, Walker, Kompany (c), Otamendi, Stones, Danilo (67′ Sanè), Fernandinho, De Bruyne, D. Silva, G. Jesus (77′ Sterling), Aguero (83′ Bernardo Silva) . All. Guardiola

Tabellino Brighton-Manchester City: 0-2

AMMONITI: Gabriel Jesus 28′ (M)

ESPULSI:

MARCATORI: Aguero 69′ (M), Aut. Dunk (M)

ARBITRO – Michael Oliver

STADIO – AMEX Community Stadium

69° Gol di Aguero (M)

75′ Autogol di Dunk (M)