CURIOSITA’ – Lo strano trio Calcio-Università-PornHub

Calcio-Università-PornHub

Calcio-Università-PornHub
Calcio-Università-PornHub: quando le tre cose possono andare a nozze?

La storia che vi racconteremo quest’oggi ha davvero dell’incredibile, una storia proveniente dal Kent (Inghilterra) e che unisce l’università al calcio ed al famoso sito PornHub.

I giocatori dei Rutherford Raiders non trovavano uno sponsor per la loro squadra ed allora per scherzo hanno deciso di creare un fotomontaggio e di inserire sulle loro maglie il logo di PornHub; inutile dire che la foto ha fatto il giro del mondo sui social network ma la grande notizia è che la società di PornHub è arrivata a conoscenza di questo incredibile ingegno.

E se vi aspettate la “denuncia” del sito ai giocatori dell’università vi sbagliate di grosso, PornHub dopo una riunione societaria ha deciso di diventare veramente lo sponsor dei Rutherford Raiders. Il tutto è però saltato per un altolà ricevuto dall’università che tramite un proprio portavoce ha dichiarato: “Il dipartimento sportivo dell’Università del Kent non approverebbe mai uno sponsor di questo tipo, è completamente inappropriato. E’ stato detto alla squadra che non le sarà mai permesso di indossare una maglia del genere”

I Rutherford Riders avevano finalmente trovato uno sponsor ma per problemi di “rettorato” non hanno potuto usufruire dei soldi del famoso sito porno; la squadra avrebbe usato i soldi per finanziare il proprio campionato (un torneo interno per università inglesi) e per comprare l’attrezzatura necessaria. C’è stata parecchia delusione tra i giocatori, uno di essi ha rilasciato ai giornali le seguenti parole: “Non capiamo dove stia il problema. La squadra di cricket dell’università è sponsorizzata da Kingfisher (una marca di birra), che è pure un prodotto con un divieto stabilito in base all’età. La squadra di rugby dell’università una volta aveva delle magliette di allenamento con sopra scritto “80 minuti, 15 posizioni, senza protezioni, vuoi unirti alla mischia?”. Per come la vedo io, la decisione è stata presa da persone del dipartimento sportivo che non hanno percezione di cosa sia socialmente accettabile. È difficile per le squadre di calcio trovare uno sponsor.”

Niente da fare quindi per i Rutherford Riders, con il loro ingegno erano riusciti a trovare un grandissimo sponsor ma per sfortuna loro i “grandi capi” hanno bocciato questa loro idea. Ora non resta che trovare un nuovo sponsor.

In bocca al lupo ragazzi !

Calcio-Università-PornHub
find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me