GOONERS CORNER – C’è sempre un’altra stagione…

Il calcio è strano.
A volte fin troppo… Aspetti la prima di campionato per mesi, pensi all’esordio per minuti, ore, giorni interi, immagini l’Emirates pieno, il West Ham impaurito e, dopo la convincente vittoria con il Chelsea, sogni la goleada, la vittoria in scioltezza. Poi, dopo soli 90 minuti, ti ritrovi disteso nel divano a pensare: “C’è sempre un’altra stagione“.
Allora non hai altre chance se non quella di metterti sulla difensiva, eviti di pensare al beneamato “Football“, vai al mare, esci con gli amici, con la ragazza, magari ti ubriachi in qualche fiera di paese…

Ma fidatevi: non funziona.

Il pensiero va sempre alla traversa di Ramsey, al pallonetto sbagliato di Cazorla, alla deludente prestazione di Giroud
In questi casi, si passa al rimedio più estremo: tanto che l’ho attuato varie volte, con risultati, sempre più o meno, positivi…

A mio parere è anche la soluzione più triste possibile: inizi a riflettere sui ragazzi in prestito, sui giovani, sulle promesse del settore giovanile. Eviti di pensare al Crystal Palace (avversario di domenica), eviti di pensare al City che, contro il West Brom, è apparso come devastante, eviti di pensare allo United
Mi sono ritrovato sul punto di acquistare la maglia di Akpom splendido giovane, classe 95, in prestito all’Hull City -per il semplice fatto che mi ha fatto involontariamente dimenticare, per qualche ora, il presente, segnando uno splendido gol all’esordio con i Tigers.

Ho passato almeno un’ora a cercare su Youtube qualsiasi Highilghts, di qualsiasi partita di  Jeff Reine Adelaide ,classe 98, neo- acquisto dei Gooners che, all’esordio contro il Wolsfburg nell’Emirates Cup, si era permesso di umiliare pubblicamente un certe Kevin De Bruyne e decidere la partita con una splendida invenzione per Theo Walcott.
Parlando di giovani promesse, non si può non citare Gedion Zelalem, anche lui mio coetaneo che lo stesso Wenger ha definito come un “piccolo Fabregas”, simile, in tutto e per tutto, allo spagnolo, con qualche colpo di genio in più alla stessa età.

Per non parlare di Yassin Fortune: per il ragazzo è stata battuta la concorrenza dello United, strappato al Lens solo perché i francesi avevano bisogno di risanare le finanze fin troppo colpite dalla crisi che sta stringendo nella sua morsa anche la Ligue 1(escluso ovviamente il PSG). Non bisogna dimenticare il buon Jenkinson, cuore biancorosso(il padre aveva un abbonamento ad Highbury), che, nella scorsa stagione, ha fatto la sua fortuna al West Ham, migliorando in maniera consistente, sia in fase difensiva, che in quella offensiva.

Pensandoci bene: che problema c’è se quest’anno non si vince nulla, se perdiamo il campionato ancora prima di”iniziarlo”, se facciamo una brutta figura nelle coppe…

C’è sempre un’altra stagione

Per fortuna.

Alessio Angelucci

Alessio Angelucci

Nato a Modena ma residente a Reggio Emilia, studia scienze motorie all'università di Bologna. Tifoso del Man City fin dall'età di 11 anni, le sue altre passioni sono l'AFL, gli Oasis e la musica in generale!
Alessio Angelucci

Latest posts by Alessio Angelucci (see all)