CHAMPIONSHIP – Leeds: Le scaramanzie del presidente Cellino

Cellino e la scaramanzia: Aboliti i numeri 17 ed il colore viola

In casa Leeds il presidente Massimo Cellino ne ha combinata un’altra delle sue; pochi giorni dopo la clamorosa scelta di chiudere il reparto mensa e la lavanderia nel centro sportivo di Thorp Arch (per cercare di risanare il bilancio societario) ecco quest’oggi ha deciso di “attuare” la sua scaramanzia anche in Inghilterra.
Già in Italia l’imprenditore di Sanluri aveva fatto parlare di se per le sue innumerevoli scaramanzie (come spargere il sale intorno alla propria panchina) ma le decisioni prese ai danni di Kenny e di Brown fanno veramente rimanere tutti a bocca aperta. Il portiere Paddy Kenny, esperto portiere classe 1978, verrà ceduto dalla società inglese per via della sua data di nascita, Kenny “paga” il fatto di essere nato il 17 maggio e per il presidente Cellino il 17 è un numero che non deve apparire all’interno della società del Leeds.
Discorso quasi simile per il centrocampista Michael Brown, il giocatore per ottenere il tanto atteso rinnovo di contratto dovrà cambiare il numero di maglia, Brown infatti nelle ultime stagioni con il Leeds ha utilizzato la maglia numero 17 e l’intenzione di Massimo Cellino è di far sparire questa maglia dai completini per la stagione 2014-2015.
L’ex presidente del Cagliari ha inoltre vietato agli inservienti di utilizzare il colore viola per ridipingere i muri dell’impianto sportivo inglese ed ha invitato a calciatori, dirigenti e chiunque si presenti all’interno dell’impianto di evitare di indossare indumenti di questo colore.

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me