Il Chelsea asfalta il WBA in un match a senso unico

Chelsea vs West Bromwich Albion 2-0 (11′ Diego Costa, 24′ Hazard)

Al ritorno dalla pausa per le nazionali il Chelsea ospita il West Bromwich Albion a Stamford Bridge per riprendere il discorso da dove era stato interrotto due settimane fa: un marcia senza soste che sta consentendo alla squadra di Mourinho di guidare indisturbato la classifica della Premier League con 29 punti.
Il WBA, eliminato in Capital One Cup a fine ottobre dal Bournemouth, nelle ultime due partite non ha certo brillato vincendo contro il Leicester grazie ad un autorete di Cambiasso e subendo una dura sconfitta contro il Newcastle per 2-0.
I baggies sono tredicesimi in classifica generale con 13 punti ma con solo 4 punti di margine di vantaggio sulla terzultima.

PRIMO TEMPO – In uno Stamford Bridge da tutto esaurito, dopo i primi minuti di studio i padroni di casa al 4’ su azione di calcio d’angolo Fabregas ed Hazard riescono a mettere Terry da solo nell’area piccola ma il capitano del Chelsea non riesce a finalizzare con il piattone.
Al 11′ Chelsea in vantaggio: cross a rientrare di destro dalla fascia sinistra di Oscar, stop di petto di Diego Costa in centro all’area, controllo pulito del centravanti spagnolo e battuta imparabile per Foster.
Chelsea avanti 1-0 ed ennesima rete per l’attaccante ex Atletico Madrid che esulta sotto la sir Matthew Harding stand.
Al 14′ apertura precisa di Willian per Hazard che la mette ai limiti dell’area per Oscar il cui tiro viene respinto non senza difficoltà da Foster.
Dopo un minuto Hazard in area si vede il tiro deviato in angolo: sull’angolo Cahill prova a tirare ai limiti dell’area ma la conclusione termina fuori.
Chelsea in pieno controllo del match e così al 18′ dopo una gran sgroppata di Oscar sulla fascia destra e cross di Ivanovic, Diego Costa va vicinissimo alla deviazione vincente.
Il raddoppio arriva al 24′ con Hazard, che su calcio d’angolo battuto basso si inserisce sul primo palo, salta Gardner e da solo face to face con il portiere lo trafigge senza troppi problemi.
I blues non si accontentano e con una fittissima ragnatela di passaggi veloci tra Fabregas, Willian, Oscar ed Hazard mettono a ferro e fuoco la difesa degli ospiti che perdono la testa con Yacob che ai limiti della propria area di rigore interviene a piedi uniti in maniera violenta su Diego Costa.
Cartellino rosso diretto e punizione per i blues, che Oscar scaglia contro la barriera.
La squadra di Mourinho gioca davvero ai limiti della perfezione, i giocatori si sentono ispirati e provano tocchi di fino come il tacco di Oscar sotto porta al 35′: soluzione, questa, debole ma apprezzabile per l’idea e la messa in pratica.
Al 39′ Fabregas trova un’imbucata geniale in area per Ivanovic che la mette al centro ma leggermente arretrata per Diego Costa.
Al 45′ Matic si inventa un lancio per Hazard in area che stoppa la palla in area in un fazzoletto prima di esser chiuso dal portiere.
Termina così un primo tempo dominato in lungo ed in largo dal Chelsea che hanno offerto un calcio piacevolissimo fatto di aggressività, tecnica, geometrie impeccabili e talento.

Diego Costa ormai è una certezza: quando gioca, segna.

SECONDO TEMPO – Poche emozioni nel secondo tempo con Matic particolarmente attivo prima imbeccato da Oscar in area e poi in versione assistman per Ivanovic.
Poco altro da registrare in un match dominato dai blues nel primo tempo e controllato nel secondo tempo.
Chelsea sale a quota 32 punti mentre il WBA resta a quota 13.

Edoardo Orlandi

Edoardo83

Laureato in giurisprudenza, ama l'antichità classica greco-romana, il basket NBA e la Premier League. Tifa per l'Inter ed il Chelsea

Latest posts by Edoardo83 (see all)