CHELSEA – Diego Costa: “Volevo tornare all’Atletico, ma poi tornai da Conte con la coda fra le gambe”

Diego Costa è uno dei protagonisti della straordinaria stagione del Chelsea di Antonio Conte, con i suoi 17 gol sta portando la squadra al titolo. Ma spesso il suo rapporto teso con il tecnico italiano è finito sui giornali e sui media, auspicando continuamente ad un suo possibile addio, prima con destinazione Atletico Madrid, poi verso la Cina. In una recente intervista al Cadena Ser, l’attaccante spagnolo ha raccontato: “Il rapporto con Conte non è iniziato benissimo, perché appena è arrivato gli ho detto che volevo andare all’Atletico Madrid. Lui era arrabbiatissimo, quasi non mi guardava. E lo capisco, lo avrei fatto anch’io. Per fortuna ho cominciato a segnare gol. Ho fatto di tutto per provare a tornare all’Atletico Madrid, ma loro non hanno combattuto per questo come ho fatto io. C’era ancora un mese di mercato, mi dicevano che ero la prima scelta ma non mi hanno aspettato. Così, sono dovuto ritornare da Conte con la coda fra le gambe. Simeone sa che non era impossibile che io tornassi. Lì ho passato il momento migliore della mia carriera”. Ma Diego Costa rimane comunque un tifoso dei Colchoneros: “L’Atletico Madrid in finale di Champions League? Lo spero, lo meritano. E se ci arrivano stavolta la vincono. La terza occasione è quella buona”. Delle voci che lo vogliono in Cina ha detto: “Mai dire mai, nella vita non bisogna mai chiudere nessuna porta. Ma non ho imparato l’inglese, figuriamoci il cinese”.