CHELSEA – Ufficiale l’esonero di José Mourinho

Una notizia che era nell’aria e che ora diventa ufficiale, il Chelsea di Roman Abramovic ha deciso di esonerare il proprio tecnico José Mourinho, un esonero che costerà al patron dei Blues quasi 55 milioni di euro, vista la clausola che prevedeva il contratto del portoghese in caso di esonero. Per lo Special One arriva cosi il 2° esonero in carriera, esonero sempre con la panchina dei londinesi. Un esonero che però potrebbe esser “mascherato” con una  risoluzione contrattuale per mutuo consenso, una soluzione già utilizzata nel 2007 (allora si parlò di risoluzione) per evitare l’esonero ufficiale al tecnico portoghese, che cosi potrà mantenere il suo personale record.

Abramovic non ha potuto fare altrimenti per il suo Chelsea, un esonero che era nell’aria ormai da settimane, i campioni in carica della Premier League sono infatti in piena zona retrocessione e la sconfitta nel Monday Night contro il Leicester è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A nulla quindi è valso il passaggio del turno come 1° in classifica in Champions League per José, a nulla è valso il supporto dei tifosi, a nulla è valso il suo curriculum.

Per la panchina dei Blues il nome caldo adesso è quello di Juande Ramos, ex tecnico anche di Tottenham, Siviglia e Real Madrid. Lo spagnolo è già stato avvistato a Londra questa mattina per parlare con la dirigenza e molto probabilmente sarà lui a prendere le redini della squadra; in alternativa è pronto anche Hiddink, ma in entrambi i casi si vocifera di un mister traghettatore fino alla fine della stagione.

José Mourinho qualche giorno fa parlò di un complotto di molti dei suoi giocatori, il tecnico sperava che la società rinnovasse la fiducia e che nel mercato di gennaio fosse stata attuata la rivoluzione tanto attesa dal portoghese. Abramovic però non ha voluto aspettare, ha aperto il portafoglio ed ha “spiazzato” tutti, preferendo non rischiare di cadere ancora più in basso in questa disastrosa classifica.

Insomma, noi nel nostro editoriale ve l’avevamo anticipato ed ora possiamo anche dar la notizia ufficiale, ovvero che Abramovic non aveva ancora spedito il panettone per lo Special One, un panettone che il portoghese non mangerà sicuramente.

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me