CHELSEA-TOTTENHAM 2-2: il pareggio di Hazard consegna alle Foxes il titolo!

Il tabellino e la cronaca aggiornati in tempo reale di Chelsea-Tottenham, match del Monday Night della 36^ giornata di Premier League!

tabellino southampton man city

CRONACA PRIMO TEMPO:

Atmosfera caldissima a Stamford Bridge, il tifo da entrambe le parti si fa assordante al momento del fischio d’inizio del dell’arbitro Mark Clattenburg. La prima punizione va a favore dei Blues, Fabregas nell’occasione subisce il primo fallo della partita. I Blues, forti del sostegno di casa, schiacciano già dai primi minuti di gioco gli Spurs nella loro metà campo e al 4′ Cahill si rende pericoloso con un colpo di testa che però indirizza fuori dallo specchio di porta difesa da Lloris. Gli Spurs entrano nel vivo della partita quando all’11’ Rose si trova il pallone giusto da posizione interessante, tiro potente ma è decisamente poca la mira. Al 16′ Ivanovic rischia il primo cartellino della gara entrando palesemente in ritardo su Rose, Clattenburg lo invita alla calma dopo aver rischiato. Le squadre si affrontano a viso aperto, giocando un calcio fisico e fatto di buoni spunti in ripartenza, ma al 25′ ancora il risultato resta fermo sullo 0-0. Al 27′ viene ammonito tra le fila del Tottenham Walker e la quantità di occasioni per i Blues aumenta sempre di più. Kane cerca di dimostrarsi pericoloso con una punizione da posizione interessante ma la sfera finisce alta sopra la traversa. Un minuto dopo sugli sviluppi di un pallone perso malamente dagli Spurs Diego Costa approfitta e con una giocata di classe prova la conclusione, abilmente respinta in corner da Lloris. Al 35′ è sempre il solito Harry Kane a portare in vantaggio il Tottenham, saltando Begovic magistralmente! Pochi minuti dopo ancora Tottenham con Walker che sfugge sulla destra, serve Lamela arretrato il cui piattone viene intercettato, Son prova da posizione perfetta ma viene murato dai Blues. L’appuntamento con il gol è solo rimandato per il coreano che su splendido assist di Eriksen viene liberato e a tu per tu con Begovic mantiene la freddezza e raddoppia il risultato per il Tottenham! In seguito regna il nervosismo in campo, saranno infatti altri due gli ammoniti ulteriori della partita, Rose e Willian. Il Chelsea, a dir poco macchinoso,  ha però poche idee mentre il Tottenham più cinico ha saputo pungere nelle due occasioni a disposizione portandosi sul risultato parziale di 0-2.

CRONACA SECONDO TEMPO:

La ripresa si apre con l’inserimento di Hazard al posto di un affannato Pedro. Kane sugli sviluppi di un’azione pochi minuti dopo tiene in scacco la difesa dei Blues, ma il suo tiro defilato viene parato a terra da Begovic. Lamela viene ammonito al 51′ per un brutto intervento al limite; intanto l’inserimento di Hazard sembra ottenere i primi risultati, molto più imprevedibili i suoi movimenti rispetto quelli di Pedro in precedenza, nonostante il Tottenham fin qui non sia mai davvero stato in difficoltà. Altra grande occasione per il Tottenham al 54′, la sciabolata morbida proveniente dalla destra si spegne fuori di pochissimo dopo il tentativo di Son. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Willian, Cahill si ritrova il pallone tra i piedi e a botta sicura accorcia  le distanze al 58′! Al 64′ Pochettino decide di sostituire un ottimo Son, autore della rete del raddoppio e vicino alla doppietta personale, con Mason. Cinque minuti dopo è Walker a rendersi insidioso, il suo colpo di testa esalta però le doti di Begovic. Clamorosa occasione sprecata dal Chelsea al 74′, quando un insufficiente fin qui Fabregas inventa dentro l’area per Hazard, che suggerisce un pallone teso in mezzo per Diego Costa che però manca l’appuntamento con l’aggancio finale, calcio d’angolo. Contropiede pochi minuti dopo del Tottenham con Eriksen che inspiegabilmente calcia fuori, altra azione clamorosa, partita al cardiopalma a Stamford Bridge! Il match procede nel nervosismo più totale , regna il caos nel rettangolo di gioco per minuti. Pochettino tenta la carta Chadli al 91′ al posto dell’infortunato Alderweireld. Gli ultimi minuti sono puro nervosismo, Dembele ammonito al 95′. Al fischio finale il Leicester grazie al pareggio maturato su rimonta da parte del Chelsea per 2-2 è, per la prima volta nella sua storia, CAMPIONE D’INGHILTERRA!

 

Tabellino CHELSEA-TOTTENHAM

CHELSEA: Begovic, Ivanovic, Cahill, Terry (c), Azpilicueta, Mikel, Matic (Oscar, 78′), Willian, Fabregas, Pedro (Hazard, 46′), Diego Costa

TOTTENHAM: Lloris (c), Walker, Vertonghen, Alderweireld (Chadli, 91′), Rose (Davies, 82′) Dier, Dembele, Lamela, Eriksen, Son (Mason, 64′), Kane.

MARCATORI: Kane (T) 35′, Son (T) 44′, Cahill (C) 58′, Hazard (C) 83′

AMMONITI: Walker (T) 27′, Diego Costa (C) 38′, Vertonghen (T) 39′, Rose (T) 46′, Willian (C) 47′, Lamela (T) 51′, Eriksen (T) 70′, Ivanovic (C) 71′, Dembele (T) 95′,

ESPULSI:

ARBITRO: Mark Clattenburg

STADIO: Stamford Bridge, Londra.