CITIZENS CORNER – Tutto rimandato

Amici Citizens, la tanto attesa semifinale di Champions si è conclusa con un nulla di fatto che rimanda tutto alla gara di ritorno di Madrid: mentre la rincorsa verso la prossima di Champions League subisce un duro colpo con la brutta sconfitta per 4-2 in trasferta a Southampton.

REAL V CITY- L’atmosfera è meravigliosa, la coreografia dei tifosi sugli spalti eccezionale, il City è pronto per il match più importante della sua storia. Confermato l’undici che ha affondato il PSG, l’inizio è equilibrato anche favorito dal fatto che nel Real manca Cristiano Ronaldo. Otamendi sfiora la rete, poi David Silva si fa male e viene sostituito, un po’ a sorpresa, da Iheanacho. La sfida è tesa, le emozioni sono poche, nella ripresa il Real aumenta i giri e i CItizens cominciano a soffrire: di testa ci prova Sergio Ramos ma Hart para senza problemi, poi Jesé colpisce la traversa, il nostro Joe respinge di piede la zuccata di Casemiro e Bale sfiora di sinistro la rete. Ma l’occasione più ghiotta capita al minuto 81, quando su un calcio d’angolo Pepe si trova solo a pochi metri dalla porta ma Hart è fenomenale nel chiudere velocemente lo specchio della porta e respingere con il corpo la conclusione del portoghese. C’è tempo per una punizione velenosa su cui Keylor Navas si fa trovare pronto, e la partita si chiude sullo 0-0. Tutto rimandato al ritorno.

SOTON V CITY- Nonostante il ritorno in trasferta al mercoledì, la Premier League conferma il calcio d’inzio della sfida a Southamptonj per le 17:30 di domenica, e Pellegrini conferma solo Otamendi e Fernandinho, facendo riposare Kompany, De Bruyne, Aguero, Yaya Touré, e dentro Delph, Kolarov, Zabaleta, Mangala, in avanti la coppia Iheanacho-Wilfried Bony. Il Southampton però parte fortissimo e passa subito in vantaggio grazie a Long che anticipa Otamendi su un cross di Cuco Martina. I Citizens potrebbero pareggiare ma Forster dice di no a Sterling, i Saints dominano il centrocampo e Sadio Mané sfrutta i buchi difensivi per fare 2-0. Sembra finita, ma nel recupero Iheanacho approfitta di uno svarione difensivo dei Saints per accorciare le distanze di testa; potrebbe essere l’inizio di una rimonta, però il Southampton ha più fame e Sadio Mané trova il 3-1 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ormai la squadra è allo sbando più totale e Mané riesce a completare la sua tripletta personale; l’unica nota positiva viene da Iheanacho, che con un grande gol di sinistro rende il punteggio meno pesante. Finisce 4-2, City che perde terreno sull’Arsenal per il terzo posto e fallisce l’opportunità di allungare sul Manchester United, fermato sull’1-1 dalla capolista Leicester.

ANALISI- Lo 0-0 in Champions è un risultato difficile da inquadrare. I giocatori hanno dato tutto, Hart si è confermato un portiere affidabilissimo e siamo riusciti a mantenere inviolata la nostra parte, negando al Real un prezioso gol in trasferta. Ci sono anche note negative: l’infortunio a David Silva, e la sensazione forse di non aver osato quel qualcosa in più, soprattutto approfittando dell’assenza di Cristiano Ronaldo. Al Bernabeu il Real quest’anno in Champions non ha mai segnato, e noi dovremo fare almeno un gol per cercare di arrivare i finale. A Madrid avremo due risultati su tre, ma servirà l’impresa, la partita perfetta; forse è questo a cui si stava pensando a Southampton, dove il City ha mandato in campo una prestazione oscena e priva di qualsivoglia spirito di combattimento. Vero, il turnover era massiccio ma ciò non giustifica l’ennesima figuraccia di un campionato da archiviare al più presto. Solo Iheanacho si salva, un’altra doppietta e un’altra dimostrazione del suo talento. Ora testa alla partita delle partite, dovepotremmo ambire al sogno più grande: la finale di Champions League. Mercoledì 4 maggio, the only place to be is in Madrid. C’mon City!

Alessio Angelucci, Italian Blue Moon

Alessio Angelucci

Alessio Angelucci

Nato a Modena ma residente a Reggio Emilia, studia scienze motorie all'università di Bologna. Tifoso del Man City fin dall'età di 11 anni, le sue altre passioni sono l'AFL, gli Oasis e la musica in generale!
Alessio Angelucci

Latest posts by Alessio Angelucci (see all)