CHELSEA – Il mea culpa di Conte al termine della sfida contro il Manchester United

Il tecnico del Chelsea, Antonio Conte fa il mea culpa al termine della sconfitta di campionato contro il Manchester United di José Mourinho ed invita i giocatori a dimenticare velocemente l’accaduto e ripartire.

Queste le parole del mister dei Blues: “Loro avevamo più determinazione e voglia di vincere la gara, hanno vinto tutti i contrasti. Abbiamo cominciato in salita subendo gol, dobbiamo prenderne atto, ma in questi casi la colpa è sempre dell’allenatore che non è riuscito a trasferire il messaggio giusto alla squadra“.

Antonio Conte si è espresso così a margine della pesante sconfitta del suo Chelsea nel big match di Premier League contro il Manchester United. Il tecnico italiano ha poi aggiunto: “Quest’anno siamo passati da situazioni peggiori, penso che dobbiamo essere bravi a capire che stiamo facendo un miracolo, e che se lo vogliamo compiere dobbiamo riprendere la strada giusta. Stiamo facendo qualcosa di straordinario guardando da dove siamo partiti, però bisogna ripartire. Pochi ricambi? La situazione è abbastanza chiara: senza le Coppe abbiamo una rosa giusta, quindi non è importante chi c’è e non c’è. Dobbiamo continuare ad avere l’entusiasmo che alle volte viene a mancare quando sei abituato a vincere. Qualcuno dice che metto le mani avanti, ma io penso che questo è un campionato molto difficile e dovremo sudarcelo fino alla fine. Poi che vinca il migliore“.