MERCATO – I Red Devils all’assalto di Cuadrado

Il Manchester United offre ben 40 milioni di euro per Juan Cuadrado.

Giocare bene in un mondiale fa salire vertiginosamente il prezzo del proprio cartellino ed è quello che sta succedendo attualmente al centrocampista colombiano Juan Cuadrado; per la gioia del presidente della Fiorentina Andrea Della Valle si sta scatenando una vera e propria asta.
Su Cuadrado, classe 1988, sono piombati negli ultimi giorni gli occhi di grandi club europei ed i maggiori interessati al giocatore sono il Barcellona, il Manchester United e il Liverpool (solo in caso di cessione di Suarez). L’offerta più alta è arrivata proprio ieri da parte dei Red Devils che stanno cercando di “aggiustare” la rosa per cancellare l’ultima disastrosa stagione di Premier League; il club del neo allenatore Louis Van Gaal avrebbe messo sul piatto addirittura ben 40 milioni di euro, superando le offerte precedenti effettuate dai blaugrana e dai Reds.

Sulla questione “cessione Cuadrado” è intervenuto direttamente il patron della Fiorentina che in un’intervista rilasciata alla Gazzetta ha dichiarato: “E’ arrivata un’offerta da ben 40 milioni di euro ma purtroppo per gli altri non siamo ancora arrivati all’offerta indecente, quella alla quale non si potrebbe dire di no. Se la Colombia e Cuadrado continuassero a dar spettacolo in Brasile perché non puntare a fine mondiale alla cifra di 50 milioni di euro?“. Insomma da un eventuale cessione di Cuadrado si è ben capito che la Viola ci vuole guadagnare il più possibile ed aspetta le contromosse degli altri club interessati al colombiano; nel frattempo direttamente dal Brasile il giocatore ha rilasciato le seguenti parole: “Mi trovo molto bene a Firenze, per una mia eventuale cessione ne parleremo direttamente alla fine del mondiale, il mio futuro verrà valutato insieme alla dirigenza”.

Di una cosa siamo quasi certi ed è quella che ci toccherà attendere alla fine del mondiale per vedere una vera e propria asta su uno dei giocatori che sta impressionando il mondo intero con la sua incredibile Colombia (priva di Falcao).

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me