EDITORIALE – 12° Giornata Premier League: Una vetta italiana, derby d’Italia e la rinascita di Yaya

editoriale 12 giornata premier league conte yayaCari amici di Passione Premier League, il nostro tanto amato campionato è arrivato alla giornata numero 12 e come sempre vi diciamo ha regalato tantissime emozioni. Tante le sorprese di questa giornata, ma se vi siete persi qualcosa non dovete preoccuparvi, potete recuperare tutto tramite il nostro editoriale.

SABATO D’ALTA QUOTA – La 12° giornata di Premier League si è aperta con uno dei match più attesi di questo turno, all’Old Trafford il Manchester United di José Mourinho ha ospitato l’Arsenal di Arsene Wenger. Una partita molto spettacolare, con i Red Devils capaci di portarsi in vantaggio, controllare il match ma farsi raggiungere dai Gunners nel finale di gara, con quella che forse è stata una delle poche occasioni concesse agli avversari.

Al Goodison Park l’Everton di Ronald Koeman ha invece faticato parecchio contro lo Swansea di Bradley, continuando a dimostrare che qualche meccanismo si è veramente “incastrato”. I padroni di casa raggiungono il pari quasi allo scadere e condannano gli ospiti a diventare il fanalino di cosa in solitaria.

Torna a sorridere in campionato il Manchester City di Pep Guardiola, che con molta fatica riesce a battere per 2 reti a 1 il Crystal Palace di Alan Pardew. Al Selhurst Park ci ha pensato Yaya Touré a risolvere la pratica Eagles, il giocatore ivoriano (rispolverato per l’occasione) ha trascinato i Citizens alla vittoria con una splendida doppietta.

Al 365 Bet Stadium lo Stoke City cade sotto i colpi del Bournemouth di Eddie Howe, i padroni di casa perdono davanti al loro pubblico e rimangono immischiati nella lotta salvezza. Vittoria invece fondamentale per le Cherries che conquistano 3 punti d’oro in uno scontro fondamentale per l’obiettivo stagionale.

Il Liverpool di Jurgen Klopp non riesce ad espugnare il St Mary’s Stadium e deve abbandonare la vetta della classifica. I Reds provano a vincere la partita in tutti i modi ma la difesa del Southampton ha saputo negare la gioia agli ospiti in ogni occasione.

Allo Stadium of Light il Sunderland di David Moyes centra la seconda vittoria consecutiva ed aggancia il treno per la corsa salvezza. Contro l’Hull City di Mike Pheelan, diretta concorrente per la salvezza, i Black Cats vanno a segno per ben 3 volte e conquistano i 3 punti senza troppi problemi.

Al Vicarage Road è andato invece in scena il “Derby Italiano” tra il Watford di Walter Mazzarri ed il Leicester di Claudio Ranieri. Una partita vinta per 2 a 1 dai padroni di casa, anche grazie ad una super rete dell’ex Juve Roberto Pereyra, e che continua a far vivere gli incubi retrocessione ai campioni in carica, forse sempre con la testa rivolta troppo alla Champions League.

L’ultimo match del sabato è stato uno dei tanti derby di Londra, al White Hart Lane il Tottenham di Mauricio Pochettino vince in rimonta, e nei minuti finali di match, contro il West Ham di Slaven Bilic. Continua così l’ottimo momento degli Spurs, unica squadra ancora imbattuta, continua invece il momento da dimenticare per gli Hammers, sopra di un solo punto dall’ultimo posto retrocessione.

CON-TE IN VETTA – Una sola partita in questa domenica di novembre, quella del Riverside Stadium, dove il Middlesbrough di Aitor Karanka ha ricevuto la visita del Chelsea di Antonio Conte. I Blues vincono per 1 rete a 0 e con la 6° vittoria consecutiva, la 6° a rete inviolata e con ben 17 reti realizzate, conquistano la vetta della classifica, lasciando i padroni di casa nelle zone calde.

THE MONDAY NIGHT – Il Monday Night questa settimana si è disputato al The Hawthorns, dove il WBA di Tony Pulis si è affrontato contro il Burnley di Sean Dyche. Una partita dominata sotto i tutti gli aspetti dai padroni di casa, che chiudono il match già nella prima frazione di gioco e conquistano 3 punti importantissimi per l’obiettivo salvezza.

CLASSIFICA:
Chelsea 28, Liverpool, Manchester City 27, Tottenham 24, Manchester United, Everton 19, Watford 18,               WBA 16, Bournemouth 15, Southampton, Burnley 14, Stoke City 13, Leicester 12, Middlesbrough, Crystal Palace, West Ham 11, Hull City 10, Sunderland 8, Swansea 5

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me