EDITORIALE – 21° Giornata Premier League: Uragano Spurs, Caos Payet e Diego Costa

editoriale 21 giornata premier leagueCari amici di Passione Premier League, siamo giunti alla giornata numero 21 del campionato più bello del mondo, un campionato al momento ancora molto equilibrato e sempre più emozionante. Ma voi vi siete persi qualcosa di questa giornata? Non preoccupatevi, potete recuperare tutto grazie al nostro editoriale.

IL SABATO DELLA DISCORDIA – La 21° giornata di Premier League si è aperta con il match del White Hart Lane dove il Tottenham di Mauricio Pochettino ha ospitato il WBA di Tony Pulis. Una match dominato dai padroni di casa, trascinati da un super Harry Kane, autore di ben 3 delle 4 reti messe a segno dagli Spurs. Spurs che confermano il loro ottimo stato di forma, e l’imbattibilità in casa, Baggies che incassano un poker senza avere grosse scosse in classifica.

La panchina di Walter Mazzarri inizia veramente a diventare “bollente”. Il tecnico italiano con il suo Watford non va oltre lo 0 a 0 al Vicarage Road contro il Middlesbrough di Aitor Karanka, un risultato che conferma il periodo buio degli Hornets, che dopo un inizio strepitoso hanno collezionato solo 5 punti nelle ultime 10 partite.

Poker “gallese” per l’Arsenal di Arsene Wenger ! I Gunners vincono infatti per 4 reti a 0 (2 autoreti) in Galles contro lo Swansea di Paul Clement. Un risultato che rilancia gli ospiti in piena zona Champions League, un risultato che mantiene gli Swans all’ultimo posto in classifica.

Allo Stadium of Light altro passo falso del Sunderland di David Moyes, che tra le mura amiche cede per 3 a 1 contro lo Stoke City di Mark Hughes. Tre punti importanti per l’obiettivo salvezza dei Potters, una sconfitta piena di rimpianti per i Black Cats, che rimangono comunque attaccati al treno salvezza.

Joey Barton is back ! Il Burnley di Sean Dyce vince al Turf Moor con una rete del neo acquisto e continua a volare in classifica. La vittoria di questa giornata è arrivata ai danni del Southampton, giunto alla quarta sconfitta consecutiva e con Puel al centro di molte critiche.

Colpo di reni dell’Hull City di Silva ! Le Tigers al KC Stadium vanno sotto contro il Bournemouth di Eddie Howe ma con cuore e caparbietà ribaltano la partita e portano a casa 3 punti importantissimi per la corsa salvezza. Le speranze anche per i padroni di casa sono sempre accese.

Payet si, Payet no. In casa West Ham è scoppiato il mal di pancia del giocatore francese ma mentre i tifosi iniziano ad “odiarlo” la squadra reagisce e dopo due sconfitte consecutive tornano a conquistare i 3 punti contro un Crystal Palace sempre più “disperato” ed inguaiato per la salvezza. Da segnalare l’eurorete di Andy Carroll.

In casa Chelsea tiene banco invece il caso Diego Costa, non convocato per la sfida contro il Leicester per via di un mal di schiena ma al centro di voci di mercato cinesi. Nonostante questo vince e convince la squadra di Antonio Conte, che nel derby italiano, batte le Foxes di Claudio Ranieri  si conferma in vetta alla classifica di questa Premier League.

DOMENICA DA BRIVIDI – La domenica di Premier si è aperta con tantissime sorprese al Goodison Park, dove l’Everton di Ronald Koeman ha letteralmente asfaltato il Manchester City di Pep Guardiola. Un’altra lezione per i Citizens, che nonostante il possesso di palla a loro favore incassano ben 4 reti e perdono punti preziosi per i loro obiettivi stagionali. Continua invece il grande momento di forma dei Toffees, dove si segnala l’esordio con rete di Ademola Lookman, il giovane ragazzo arrivato in settimana dalla League One.

L’ultimo match della 21° giornata di Premier League è stata una sfida tutta “rossa”, all’Old Trafford il Manchester United di José Mourinho ha ospitato il Liverpool di Jurgen Klopp. Un match abbastanza emozionante, che ha visto le due squadre impattare sull’1 a 1 grazie ad una rete nel finale di gara di Ibrahimovic, giunto alla 13° marcatura nelle ultime 13 gare.

CLASSIFICA
Chelsea 52, Tottenham, Liverpool 45, Arsenal 44, Manchester City 42, Manchester United 40, Everton 33, WBA 29, Stoke City 27, Burnley 26, Bournemouth, West Ham 25, Southampton 24, Watford 23, Leicester 21, Middlesbrough 20, Crystal Palace, Hull City 16, Sunderland, Hull City 15.

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me