EVERTON – Cristiano Piccini per rinforzare la difesa dei Toffees

L’Everton è in vera e propria emergenza nel reparto arretrato e, per sopperirvi, vorrebbe portare a Liverpool Cristiano Piccini.

Roberto Martinez, manager spagnolo dei Toffees, è riuscito finora a sopperire agli infortuni di Oviedo, Baines, Coleman, Stones ed Hibbert grazie alle piacevoli sorprese Browning e Galloway ed all’acquisto estivo Funes Mori, ma per gennaio vorrebbe acquistare un altro difensore di qualità che sia disposto, almeno fin quando non mostrerà le sue qualità, ad accettare la panchina ai titolarissimi dell’Everton.
Il giocatore in questione entrato nel mirino del manager ex Wigan, sarebbe Cristiano Piccini, terzino destro 23enne nato a Firenze di proprietà del Real Betis. L’italiano è un giocatore molto fisico, dalla grande velocità  (rispecchia perciò le qualità dell’irlandese Seamus Coleman, l’attuale titolare della fascia destra) e garantirebbe un maggior minutaggio dell’ormai 34enne Hibbert. Il suo valore si attesta intorno al milione di euro e rientra quindi nella politica societaria dell’Everton, che acquista giovani a basso costo, facendoli maturare dal punto di vista calcistico ed umano.
Chissà che, giocando con i Toffees, il giovane Piccini faccia rimpiangere le numerose società italiane (Carrarese, Fiorentina, Spezia e Livorno) che hanno deciso di privarsene.