SOUTHAMPTON – Gabbiadini parla al termine del match contro il Chelsea

Sensazione dolce-amara al termine del match per Manolo Gabbiadini, lui che è stato autore di una prestazione più che sufficiente nella sconfitta subita dal suo Southampton contro il Chelsea per 4-2.

I Saints hanno incassato, così, 4 reti, un passivo che non subiva dall’Aprile 2014. L’ultima volta fu il Manchester City ad infliggere 4 gol (4-1), ma in quell’occasione la sconfitta avvenne nella gara al St.Mary’s Stadium.

Queste le parole dell’attaccante italiano al termine della sfida di Premier League contro i Blues: “Giocavamo contro una squadra fortissima, ben messa in campo dal suo allenatore. Nel primo tempo abbiamo sofferto ma anche creato. Abbiamo avuto due-tre ripartenze dove potevamo fare meglio, ma che non abbiamo capitalizzato. Nella seconda frazione poi hanno segnato e tenuto la partita in mano. La mia esperienza in Inghilterra? Fino a qui sta andando bene, ora devo continuare così“.

Anche Antonio Conte si è espresso sull’esperienza di Gabbiadini al Southampton: “Abbiamo lavorato insieme in Nazionale, credo sia un ottimo giocatore. Ha un gran talento e il suo sinistro, secondo me, è uno dei migliori al mondo perché il modo in cui calcia il pallone è straordinario. Se qualcuno non lo conosce, non è in grado di capire il talento che ha questo giocatore. Lo conosco bene: quando ero ct, lui non giocava moltissimo con il Napoli. Per un ct è difficile convocare qualcuno che non gioca con continuità nel club di appartenenza. Lo rispetto perché è davvero un bravo ragazzo, anche sua sorella è un’attaccante fortissima che gioca in Nazionale!“.