HOOPS CORNER- Ambrose-Factor

Salve amici Hoops!

Un Celtic bello in palla nella doppia sfida contro Dundee Fc e Raith; però ora il momento di guardare avanti e avanti ci sono gli Hearts e il Fenerbache. Due sfide da non sottovalutare per i Bhoys.

CELTIC-HEARTSDeila rimpiazza praticamente tutto l’11 che aveva battuto il Raith tre giorni prima, confermando solo Ambrose (ormai titolare inamovibile sigh!) e il capitano Scott Brown.
La partita si può riassumere in una sola parola: frustrazione.
Partiamo dal fatto che gli Hearts non tireranno mai in porta, 0 tiri nello specchio al termine dei 90 minuti.
Gli Hoops invece calceranno ben 24 volte verso la porta difesa da Alexander, il problema è che di questi 24 tiri solo 7 sono andati a bersaglio.
Neilson, allenatore degli ospiti, piazza una carovana di pullman davanti la porta e saluti a tutti.
Il Celtic cercherà con insistenza il goal del vantaggio ma l’assenza di un puntero (ma questa è una storia di cui parleremo più in la) fa la differenza. Griffiths ci prova più e più volte senza mai battere Alexander.
Il match è incanalato sul binario del pareggio e solo una grande giocata potrebbe sbloccarla, ma la grande giocata non arriva e così si resta bloccati sullo 0-0.
Le uniche buone notizie arrivano dal campo dell’Inverness, la capolista Aberdeen è caduta.

CELTIC-FENERBACHE-Altre notte europea nel fantastico scenario del Celtic Park; sfida dall’alto coefficiente di rischio contro i turchi del Fenerbache. Deila rinuncia allo squalificato Izaguirre e lancia nella mischia il giovane Tierney (uno dei migliori a fine partita). Gli Hoops scendono in campo con il piglio giusto, prendendo presto il dominio del campo e del gioco. Non ci sono grosse occasioni da goal ma il Celtic è padrone del campo.
La svolta del match arriva al 28esimo; corner calciato alla perfezione da Commons che pesca Griffiths solo in area, miracolo di Fabiano sulla prima conclusione ma lo scozzese è lesto a fiondarsi sulla ribattuta e ribadisce in rete portando il Celtic in vantaggio. I Bhoys continuano a spingere; giocata sublime di Biton che in mezzo al campo si libera elegantemente di Meireles e apre alla perfezione per Forrest che mette in mezzo, sulla palla si fionda Commons che con il suo magico sinistro mette in rete. 2-0! Serata magica per gli Hoops!
Tutto sembra scorrere tranquillo…
Ecco, sembra,  gira tutto intorno a quel “sembra”.
Spiovente del Fenerbache che SEMBRA innocuo, sul pallone ci va Ambrose che SEMBRA in controllo della situazione.
SEMBRA!
Errore da quarta categoria di Ambrose che di testa appoggia una palla a Fernandao con su scritto “spingimi” e Fernandao spinge alle spalle di un impotente Gordon. 2-1.  Un primo tempo perfetto rovinato dalla classica “Ambrosata” (presto nei vocabolari).
Comincia il secondo tempo e…
E niente, Ambrose si perde Fernandao sul calcio d’angolo e quelli pareggiano. 2-2 grazie a tutti di essere venuti.
Vi risparmio la parte dove il Celtic attacca e non segna perchè già ve l’ho raccontata.

Secondo 2-2 in Europa League. Secondo pareggio dopo essere stati in vantaggio. Secondo pareggio che arriva grazie ad errori imbarazzanti del difesa.

Ci manca sempre un centesimo per fare un euro (dovrei intitolare un corner così, magari il prossimo).

P.S. Ragazzi, da poco mi è arrivato Fifa 16 ma non riesco a trovare i Rangers, sapete perchè non sono presenti nel gioco?
Grazie, vi abbraccio.

find me

Yvan Damiani

Io? TheSpecialTwo. Per cosa vivo? L'Inter, il Celtic, Josè, il 24 in campo aperto e la chela mancina. #AMALA #COYBIG #CountOnKobe #VamosRafa #InMourinhoWeTrust
find me

Latest posts by Yvan Damiani (see all)