INGHILTERRA – Rooney si scusa per lo scandalo-ubriachezza

Wayne Rooney, storico giocatore dell’Inghilterra, nella giornata di ieri, per mezzo di un portavoce, ha presentato delle scuse pubbliche, riportate dal tabloid The Sun.

Il giocatore del Manchester United, dopo la partita di venerdì con la Scozia, era stato immortalato abbastanza alticcio durante una festa di matrimonio che si era tenuta nello stesso hotel in cui alloggiava la nazionale dei Tre Leoni.

La successiva esclusione del c.t. Southgate, che aveva addotto come pretesto un fastidio al ginocchio, per il match con la Spagna di martedì, altro non aveva fatto che alimentare le voci sempre più insistenti di un Rooney totalmente ubriaco.

Queste sono le dichiarazioni riportate dal quotidiano inglese.

“Naturalmente Wayne è davvero dispiaciuto dell’accaduto, soprattutto per le foto che lo ritraggono con i fan”

“Certo, era il suo giorno libero e poteva spenderlo come meglio credeva, ma alcuni atteggiamenti erano e sono da evitare”

“Wayne ha già parlato privatamente con Southgate, chiedendo scusa e dichiarandosi disposto a qualsiasi conseguenza

“Inoltre si scusa pubblicamente con tutte le persone che hanno visto le foto in questione”

Come se non bastasse, secondo fonti interne del The Sun, Rooney non sarebbe stato il solo ad aver alzato il gomito.

La FA ha lasciato trapelare che almeno altri tre-quattro giocatori, naturalmente rimasti nell’anonimato, si siano ridotti come la stella dei Red Devils.