INGHILTERRA – Il più papabile per la panchina è Wenger

L’Inghilterra post Hodgson sarà affidata ad Arsene Wenger.

Nessun dubbio per i tabloid britannici su chi sarà il prossimo tecnico a sedere sulla panchina della Nazionale dei Tre Leoni, fresca di una clamorosa eliminazione da Euro 2016 da parte dell’Islanda.
Secondo la stampa inglese, la FA (Football Association) sarebbe disponibile ad aspettare Wenger fino alla scadenza del suo contratto con l’Arsenal, ossia fino al giugno 2017, ricorrendo ora a un ct traghettatore, Gareth Southgate dell’Under 21.

L’umiliazione subita ad Euro 2016 brucia molto e, secondo la FAWenger potrebbe essere l’uomo giusto in grado apportare modifiche importanti dando una dimostrazione del cambiamento già ai prossimi Mondiali 2018.
Per il tecnico francese, però, bisogna attendere: il suo contratto scade il 30 giugno 2017 e comunque c’è sempre il rinnovo. Alla Football Association sono però sicuri di riuscire a convincere il tecnico ad intraprendere questa nuova avventura.
Fino alla scadenza del contratto di Wenger, per le partite di qualificazione al Mondiale 2018, la squadra verrebbe affidata a Southgate a partire dal 4 settembre nella sfida contro la Slovacchia.

Non solo Wenger, comunque. Altri nomi sono stati accostati alla panchina inglese. Si tratta del tecnico del Bournemouth Eddie Howe, ma anche l’ex manager dell’Inghilterra Glenn Hoddle e Claudio Ranieri, reduce dalla conquista del titolo di Premier con il Leicester.