LEICESTER-EVERTON 3-1:grande prestazione delle Foxes, cronaca e tabellino del match

Seguite con noi il match grazie al nostro tabellino aggiornato in tempo reale.

tabellino

PRIMO TEMPO: Prima frazione delle Foxes veramente devastante. Gli uomini di Ranieri, nonostante il titolo già in tasca, giocano un primo tempo eccezionale e molto intenso andando al riposo con due reti di vantaggio. L’ atmosfera al King Power Stadium è incredibile e Vardy, carico dopo aver scontato la squalifica, ci mette solo cinque minuti a sbloccare il risultato. L’ Everton è spettatore non pagante di questo match e rischia di subire una goleada nel primo tempo. L’ inevitabile raddoppio delle Foxes arriva al 35esimo, quando il solito Mahrez lavora un pallone, che poi mette al centro e King sigla il 2-0. Gran partita per ora al King Power Stadium, ma nel secondo tempo ci si aspetta cje  anche l’ Everton scenda in campo.

SECONDO TEMPO: Altra grande prestazione del Leicester, che affossa un Everton veramente troppo remissivo. Al 65esimo dal dischetto Vardy realizza il gol del 3-0 e avrebbe anche l’ occasione di fare il quarto, ma questa volta sbaglia il secondo penalty concesso agli uomini di Ranieri. Il Leicester continua con i suoi attacchi in verticale per cercare di far segnare il 25esimo gol stagionale a Vardy, ma il gol non arriva mentre arriva il 3-1 dell’ Everton grazie ad una grande giocata di Mirallas. Al termine del fischio finale nessuno si è mosso dal proprio posto, in attesa della cerimonia di premiazion. Il Leicester dopo 132 anni di storia è campione d’ Inghilterra.

Tabellino Leicester-Everton 3-1

AMMONITI: 44′ Pennington (E), 49′ Cleverley (E), 70′ Gibson (E)

ESPULSI:

MARCATORI: 5′ Vardy (L), 32′ King (L), 65′ Vardy(L), 88′ Mirallas(E)

Formazioni Leicester-Everton

Leicester (4-4-1-1): Schmeichel; Simpson, Morgan, Wasilewski, Fuchs; Mahrez(90′ Gray), King, Kanté, Albrighton(67′ Schlupp); Okazaki( 62′ Ulloa); Vardy. All. Ranieri.

Everton (4-2-3-1): Joel; Oviedo, Pennington, Stones, Baines; Cleverley(63′ Gibson), McCarthy; Lennon, Barkley(81 Osman), Niasse(63′ Mirallas); Lukaku. All. Martinez.

Andrea Pierantozzi

24 anni,laureato in Economia.Il mio credo calcistico si basa sulla trinità Totti,Henry,Ronaldinho.Faccio parte di quelli che " noi non supereremo mai questa fase."