LEICESTER – Ranieri:”Mahrez e Kanté via? Le big hanno già il magazziniere”

Nella lunga intervista rilasciata da Claudio Ranieri a Paolo Di Canio durante il programma di Fox Sports, House of Football, dopo i festeggiamenti dell’incredibile titolo conquistato, si è parlato davvero di tutto, scherzando sui sosia del tecnico, su curiosità dei festeggiamenti, fino ad arrivare al futuro, in particolare quello di  Mahrez e Kanté, corteggiati dai top club di tutta Europa.

s

Ecco l’intervista integrale:

Con quale giocatore andresti a cena?

Con Vardy, anche se parla talmente veloce che non riuscirei a capirlo. Parla come corre.

Chi porteresti a prendere una birra al pub?

Dovrei portarli tutti quanti, altrimenti perderei lo spogliatoio (ride, ndr).

Se qualcuno ti disturbasse in un pub, a chi chiederesti aiuto?

Vi racconto questo aneddoto, senza fare il nome dell’allenatore coinvolto. Ho avuto un’incomprensione con un collega nel girone d’andata, così prima della gara di ritorno sono andato da Morgan e Wasilewski e gli ho detto ‘tu alla mia destra, tu alla mia sinistra, se succede qualcosa mi date una mano’.

Chi è il più simpatico?

Vardy ha sempre la battuta pronta. Anche quando inizia a parlare nei meeting dice quello che sto per dire io, mi legge nel pensiero.

Hai mai avuto uno screzio con qualche giocatore?

Nessuno, come fai ad avere uno screzio con un giocatore in una stagione del genere. Loro hanno capito subito la mia filosofia. Quando sono arrivato ho detto loro che non li avrei rimproverati mai, a patto che in campo mi avessero dato sempre il massimo. Poi fare errori è normale, è importante capire dove migliorarci. Spesso mi hanno chiesto quale sia stata la forza di questa squadra, io rispondo che anche i giocatori andati in tribuna si sono allenati sempre al massimo, si sono divertiti e hanno corso come fosse una partita, esattamente con la stessa determinazione. Pensate che a tre giornate dalla fine, in allenamento, Wasilewski è entrato duro su Okazaki che ha dovuto giocare con dei punti di sutura alla caviglia.

Chi si veste peggio?

Non mi piace dirlo, sono giovani e potrei non capire la loro moda (ride, ndr).

Pronti per la tournée in Thailandia?

Non giocheremo delle partite, andremo a trovare il Primo Ministro thailandese. Credo che sfileremo per le vie di Bangkok, saranno giorni intensi. Io resterò poco, ma voglio godermi i templi mentre i giocatori andranno al mare”.

Sai che a Leicester si aggira un tuo sosia? Grazie a questa somiglianza è andato a letto con 26 donne in una settimana…

Meno male che l’ha detto di essere un sosia, altrimenti povero me (ride, ndr)!.

Come l’hai preso il bagno di champagne di Fuchs?

Lui ancora mi chiede preoccupato se una cosa del genere si fa anche in Italia, io gli rispondo che sarà il primo a essere ceduto (ride, ndr).

Mahrez e Kanté restranno al Leicester?

Ho detto ai miei giocatori che qui hanno la possibilità di giocare, crescere, fare esperienza. Si può essere affascinati dalla grande squadra, ma si può essere anche delusi dalla grande squadra. Ho detto loro che sono talmente bravi che non sanno nemmeno quanto e che noi diventeremo una grande squadra. Se qualcuno però vuole andare via, sono il primo ad accompagnarlo in stazione. Non voglio giocatori scontenti. Scherzando con loro ho detto che le altre squadre hanno già il magazziniere, cosa vanno a fare lontano da Leicester?

Stefano Puricelli

27 anni, appassionato di tutto quello che riguarda il football d'oltreManica, tifoso del West Ham United!