FT SUNDERLAND-LIVERPOOL 0-1: il Liverpool soffre ma vince, troppo disordine per i Black Cats!

PRIMO TEMPO- E’ generalmente il Liverpool a fare la partita nell’intera prima frazione, mentre il Sunderland aspetta il momento giusto per ripartire. La prima chance della partita è al 5’, quando dopo una conclusione di Benteke, murata dalla difesa dei Black Cats, arriva Clyne che con un tiro al fulmicotone tenta di impensierire Mannone, che però si fa trovare pronto. La prima occasione per il Sunderland arriva all’ 11’, quando Rodwell cerca di trovare la porta, ma il suo tiro viene deviato senza troppe apprensioni. Al 15’ è Defoe a muoversi sul limite dell’area di rigore, e quando si trova il pallone sul piede preferito lascia partire una botta che costringe Mignolet a rifugiarsi in corner. Benteke si fa ingenuamente ammonire al 19’, ma poco dopo arriva la più grande azione del Liverpool con Firmino, che al 25’ riesce a calciare dai 25 metri con il destro: in questa occasione Mannone si supera e sfiora quanto basta la sfera per mandarla sul palo! Rodwell è costretto a lasciare la partita al 30’, a causa di un problema muscolare, ed è il 21enne Watmore a subentrare al numero 8, che fino a quel momento aveva mostrato il suo peggio. Al 32’ è Borini che con una gran girata in area prova a portare avanti la sua squadra, ma la conclusione va di poco a lato. Sono 35 i minuti sul cronometro quando Mannone sventa un’altra conclusione di Firmino, stavolta di testa: nel secondo tempo tra i due si potrebbe creare una vera e propria sfida personale! Dopo un piccolo problema fisico per Jordan Henderson, il primo tempo si conclude senza altre emozioni.

SECONDO TEMPO- Un secondo tempo molto movimentato ma allo stesso tempo disordinato è andato in scena nello Stadium of Lights. Bastano 20 secondi a Benteke per insaccare il gol dello 0-1, una verticalizzazione viene deviata da Lallana che (involontariamente) porta all’attaccante belga il migliore degli assist. Emre Can al 58′ deve stendere in ripartenza un giocatore del Sunderland e viene ammonito: è Borini, che darà davvero filo da torcere a tutta la difesa del Liverpool. 61esimo minuto: Jordan Henderson, il capitano dei Reds deve alzare bandiera bianca, ma viene sostituito degnamente da Lucas Leiva, mentre due minuti più tardi nei Black Cats entra Lens al posto di Johnson. Al 70′ un raro e violento scontro ha luogo in mezzo al campo: ne fa le spese Can, investito da M’Vila, ma nella mischia c’erano anche Borini e Firmino, ed un minuto dopo anche Coates chiede il cambio. Entra al suo posto Yedlin, velocissimo terzino americano che dimostrerà a suo malgrado di non essere in serata. Anche Moreno è ammonito al 77′, 5 minuti prima della sostituzione di Coutinho per Ibe. L’olandese Lens, autore di una partita deplorevole, commette un fallaccio su Sakho, rischiando quasi di rompere una gamba al francese. Nei 4 minuti di recupero è pura follia, come è tipico del calcio inglese: prima Benteke fallisce un gol in 1 contro 1 con Mannone, e l’ingresso di Kolo Tourè per Sakho serve più che altro a spezzare il ritmo della partita. Tuttavia il Sunderland è ancora vivo, grazie a Defoe e Borini conquista un calcio d’angolo, sul quale per pochi centimetri il portiere italiano Vito Mannone manca l’impatto con il pallone.

Si conclude il tutto con una vittoria del Liverpool, che vola a 30 punti e rientra nella lotta per l’Europa. Uno sfortunato ma convincente Sunderland è ancora in alto mare, a 7 punti dalla salvezza, e dovrà lavorare duramente per migliorare la sua situazione.

Tabellino Sunderland-Liverpool 0-1

AMMONITI: 19′ Benteke, 58′ Can, 76′ Moreno, 86′ Lens

ESPULSI:

MARCATORI: 46′ Benteke

RECUPERO: +2 p.t., +4 s.t.

ARBITRO: Kevin Friend

STADIO: Stadium of Light, Sunderland.

SUNDERLAND (4-4-2)-Mannone; Jones, Coates (72′ Yedlin), Brown, van Aanholt; Cattermole (C), M’Vila, Rodwell ( 29′ Watmore), Johnson (63′ Lens); Borini, Defoe. All:Allardyce.

LIVERPOOL (4-2-3-1) –Mignolet; Clyne, Lovren, Sakho, Moreno; Can, Henderson (C) (60′ Lucas Leiva); Lallana, Firmino (92′ K. Tourè), Coutinho (82′ Ibe), Benteke. All: Klopp.