CURIOSITA’ – La maledizione di Hasselbaink: Lukaku e Morata pronti a riscattare la 9

La maledizione di Hasselbaink: dopo di lui nessun attaccante della Premier League ha più vinto la scarpa d’oro con la maglia numero 9 sulle spalle.

Il nome Jimmy Floyd Hasselbaink forse può non dire molto ai più. L’attaccante ha vestito le maglie di Leeds, Middlesbrough, Charlton e Cardiff City, ma soprattutto Chelsea dove ha trascorso ben quattro intense stagioni.
In particolare, nella prima stagione con la maglia dei Blues fu devastante per le difese avversarie della Premier League e si aggiudicò il titolo di scarpa d’oro grazie alle sue 23 reti messe a segno.
Da qui ha avuto inizio la sua maledizione.

Infatti, dalla stagione 2000-/01 nessun attaccante della Premier League ha più vinto la scarpa d’oro con la 9 sulle spalle. Neppure Henry, Van Nistelrooy, Anelka, Drogba o Cristiano Ronaldo. L’ultimo ad averci provato è stato Berbatov, che però ha dovuto condividere la prima piazza con Tevez.
Dopo sedici anni è arrivato il momento di ridare gloria alla numero 9 e il mercato delle scorse settimane offre grandi possibilità: ben quattro delle sei big hanno un nuovo numero 9 con il quale poter dare l’assalto a questo particolare premio.

Wenger si affida ad Alexandre Lacazette: l’Arsenal ha speso oltre 50 milioni di euro per strapparlo al Lione e farne la propria punta di diamante. Il Liverpool, invece, ha optato per una soluzione interna: Roberto Firmino ha cambiato il proprio numero passando dalla 11 al 9.
Il vero duello per lo scettro di capocannoniere se lo giocano Chelsea e Manchester United: il primo con Alvaro Morata, pagato dai Blues circa 80 milioni di euro, il secondo con Romelu Lukaku, vice-capocannoniere lo scorso anno alle spalle di Kane e per il quale i Red Devils di Mourinho hanno investito 85 milioni.
Secondo i bookmakers sono proprio loro due i candidati principali per spezzare la maledizione e restituire lo scettro alla maglia numero 9.