MANCHESTER UNITED – Mourinho in corsa per battere un suo stesso record

Se lo chiamano Special One un motivo ci sarà. Josè Mourinho e il suo nuovo Manchester United sono in piena corsa per battere un particolare record che al momento è detenuto da se stesso. Infatti, con i 6 clean sheet sui 7 incontri finora disputati, i Red Devils sono sulla giusta strada per battere i 25 ottenuti nella stagione 2004/2005 dal primo Chelsea targato Mourinho.

Forse, però, il primo vero test per la retroguardia dello United arriverà proprio sabato, quando gli avversari saranno gli acerrimi rivali del Liverpool. Nonostante i Reds vengano da un periodo a dir poco deludente e non dispongano di un giocatore come Manè, il derby d’Inghilterra nasconde sempre delle insidie e gli uomini di Klopp hanno trovato la via della rete in 8 degli ultimi 9 incontri di Premier. Vedremo se il trend positivo continuerà.

Il Manchester United, in questa speciale classifica, dovrà fare i conti anche con i cugini del City. Infatti, anche la squadra di Guardiola è in piena corsa, con le sue 5 partite portate a casa con la porta inviolata. Un’altra squadra che sta sorprendendo da questo punto di vista è l’Huddersfield. I Terriers hanno mantenuto la porta imbattuta in ben 4 occasioni. Difficile pensare che possano arrivare ad avvicinarsi al record assoluto, ma, più probabile, ipotizzare di insidiare la medesima classifica riguardante i clean sheet di una neopromossa. Infatti, in testa a questa graduatoria troviamo il Newcastle 1994/95 e il Fulham 2001/02, con 15 match senza subire gol.