MANCHESTER UNITED – Mourinho ammette che la trattativa col Real Madrid per Bale è finita prima di cominciare

Il manager del Manchester United Josè Mourinho ha parlato della possibilità di intavolare una trattativa con il Real Madrid per arrivare a Gareth Bale, come era trapelato nei giorni scorsi. Anzi, per meglio dire, ha ammesso l’impossibiltà di avviare i contatti dopo aver preso atto che le Merengues non hanno nessuna intenzione di lasciare andare il gallese.

Bale, prelevato dal Real dal Tottenham nel Settembre 2013 per circa 100 milioni di Euro, è stato spesso vittima di infortuni abbastanza gravi che ne hanno limitato il minutaggio (solo 17 partite da titolare da quando Zidane è alla guida della squadra), ma si è sempre dimostrato all’altezza delle aspettative. Da un paio di settimane allora, lo United aveva provato ad avanzare una richiesta sulla possibilità di discutere un eventuale accordo per il ritorno del gallese in Premier, ma, soprattutto dopo il match di Supercoppa Europea di due giorni fa, in cui Bale ha fornito un’ottima prestazione, la pista si è congelata.

Lo stesso tecnico portoghese, interrogato sull’argomento, è stato lapidario, dichiarando la trattativa “game over, ancora prima di iniziare“. Mou aveva espresso l’interesse per il giocatore, ammettendo che avrebbe cercato di acquistarlo nel caso i Galacticos avessero deciso di metterlo su mercato, ma, in realtà, Bale ha sempre detto di “essere concentrato sul suo gioco e di non avere intenzione di lasciare un club così vincente e con il quale ci si diverte“.

Il mancino di Cardiff ha, inoltre, prolungato il contratto che lo lega al Real Madrid appena 8 mesi fa, giurando fedeltà ai Blancos fino al 2022.