MIDDLESBROUGH – Clayton: “Non meritiamo la retrocessione”

Adam Clayton crede fermamente che il suo Middlesbrough non merita la posizione in campionato in cui si trova e soprattutto di non meritare la retrocessione. Lunedì è arrivata l’ennesima sconfitta in Premier League contro l’Arsenal per 2-1, che ha complicato maggiormente le cose: il Boro è attualmente al 19esimo posto a 6 punti dall’Hull  City 17esimo con soltanto 6 partite restanti. Ma ciò che preoccupa maggiormente i tifosi del Middlesbrough sono le pochissime vittorie della squadra di Agnew: soltanto 4 su 32, l’ultima risale al 17 dicembre. Ma il centrocampista 28enne crede ancora nella salvezza finché la matematica non li condannerà, e soprattutto non riesce a capacitarsi della situazione e rifiuta di accettare ciò che ormai appare inevitabile: “Se voi provaste a chiedere alle altre squadre se noi meritiamo di retrocedere, vi risponderebbero di no. Non siamo assolutamente tra le tre peggiori squadre del campionato, in ogni partita abbiamo dato tutto e abbiamo giocato all’altezza di questo campionato. Ci sono ancora diverse partite da giocare e possibili punti da conquistare. Ci proveremo, dobbiamo continuare a tenere la testa alta e dare il massimo. Prendersi 3 punti in Premier è come guadagnarsene 6 in Championship, è un campionato davvero tosto e difficile ma non dobbiamo smettere di crederci. Abbiamo l’urgente necessità di vincere le partite, se non lo facciamo ora, possiamo dire addio alla Premier, ma una vittoria può cambiare tutto. Se proprio dobbiamo retrocedere, lo faremo non per sfortuna ma perchè non siamo stati bravi abbastanza da restare in Premier”.