MIDDLESBROUGH – De Roon: “Proveremo fino all’ultimo a salvarci”

Marten De Roon ha voluto sottolineare come i giocatori del Middlesbrough, dopo l’esonero di Karanka, si siano uniti sotto la guida di Steve Agnew e ha assicurato il loro totale impegno e totale fiducia nel nuovo allenatore. La dirigenza aveva esonerato Aitor Karanka a marzo dopo una lunga striscia di risultati negativi (soltanto 4 vittorie e 19 gol fatti in 27 partite), il centrocampista olandese ha voluto commentare così l’episodio: “Non si possono esonerare 25 giocatori, così si dà la colpa all’allenatore; ma in realtà la responsabilità è di chi scende in campo. Dopo l’addio di Karanka dovevamo ottenere una vittoria nel più breve tempo possibile, ma non ci siamo riusciti“. La vittoria è arrivata soltanto due giornate fa contro il Sunderland per 1-0, ma De Roon ritiene che i risultati recenti (tra cui il pareggio per 2-2 con il Manchester City) abbiano dato alla squadra una spinta di fiducia visto che la salvezza dista 6 punti con 3 gare da giocare: “Steve Agnew da quando è arrivato ha sempre cercato di renderci qualcosa di più di una semplice squadra, crede molto in questo. Vincere una partita ti dà sempre una spinta, non mi sorprende che, dopo il match contro il Sunderland, abbiamo giocato bene contro il City. Per tutti noi è frustrante e deludente vedere questi risultati positivi giungere alla fine del campionato. Tutto quello che possiamo fare è dire che combatteremo fino alla fine”. Non saranno per nulla facili le ultime tre giornate per il Boro: lunedì trasferta allo Stamford Bridge contro il Chelsea, poi il 13 ospiteranno il Southampton e l’ultima all’Anfield contro il Liverpool. Ma la speranza è l’ultima a morire, soprattutto in Inghilterra.