MANCHESTER UNITED – Mourinho furioso contro la Premier League

Il manager del Manchester United, José Mourinho, è furioso contro la Premier League.

Gli scontri ravvicinati che vedono impegnate le squadre inglesi, sono difficili da gestire anche per il tecnico portoghese. E’ una situazione che non ha mai digerito da quando allena in Premier League. Ecco spiegato il motivo per il quale dopo aver disputato 11 incontri con il suo Manchester United negli ultimi 43 giorni, l’allenatore non si sarebbe mai aspettato di essere messo nel lunch match di domenica alle 12.00 (13.00 ore italiale) contro il Middlesbrough.

Non bisogna, quindi, stupirsi che Mourinho abbia voluto far presente questa situazione, dal momento che l’allenatore lusitano si troverà a dover scendere in campo domenica all’ora di pranzo, in trasferta, a poco più di 61 ore dal triplice fischio del ritorno degli ottavi di finale contro il Rostov.

Queste sono state le parole del tecnico dei Red Devils: “Alla Premier League non gliene frega un c…, un c…, proprio un c… delle inglesi in Europa. Non gli interessa. Ci sono interessi più grandi e più importanti. In tutti gli altri paesi invece tutelano le squadre impegnate in Europa. Posso capire che non si voglia favorire nessuno in ottica del campionato, ma non capisco perché non farlo per facilitare l’eventuale cammino in Europa. Sono anni che dico questa cosa, sin dal primo in cui ho iniziato a lavorare in Inghilterra. Non lo chiedo per me, lo chiedo per tutte le squadre inglesi. Nel nostro caso dovremmo essere l’ultima squadra a giocare nel weekend, è semplice. Dovremmo giocare lunedì, l’ultima partita. E invece ci troviamo in campo la domenica alle 12.00. Non sarebbe stato normale farci dormire un po’ di più la domenica?