WEST HAM – Ceduto il difensore Havard Nordtveit al TSG Hoffenheim di Nagelsmann

Havard Nordtveit lascia nuovamente l’Inghilterra per tornare n Bundesliga: questa volta al TSG Hoffenheim. Il calciatore norvegese non è riuscito a convincere la dirigenza del West Ham che lo ha ceduto quest’oggi, a titolo definitivo, alla squadra tedesca di Julian Nagelsmann, per 5 milioni di Euro; una cifra irrisoria se si pensa agli inizi della carriera del difensore, che a soli 16 anni è diventato il più giovane ad esordire nelle fila dell’ Haugesund, suscitando l’interesse di uno come Wenger che, dopo averlo visionato per alcune partite, decise di richiederne l’acquisto al suo Arsenal, forte anche delle dichiarazioni di alcuni veterani compagni di Nordtveit in Norvegia, che parlavano di lui come uno dei migliori talenti difensivi d’Europa.

Nelle giovanili del club londinese fu un vero leader e la sua crescita pareva costante, tanto da essere titolare in tutte le categorie con tanto di fascia da capitano; stesso discorso vale per la nazionale, di cui è stato un punto fisso, fino all’Under 23.

Da quel momento in poi l’Arsenal decise di mandarlo in prestito per rendere più facile il suo percorso di crescita: prima il Salamanca, dove, però, fu utilizzato col contagocce e venne, quindi, richiamato alla base; poi il Lillestrom, in cui fu adattato per tutto il periodo del prestito a terzino sinistro. Per ultimo arrivò il Norimberga, neopromosso in Bundesliga; ma anche in questo caso, non venne mai schierato nel suo ruolo naturale, ma, bensì, come mediano.

Nel 2010 allora, Wenger decise di tenerlo con se in prima squadra, provandolo in tutti e tre i ruoli, non ottenendo, però, le risposte che si aspettava. Così nel Dicembre 2010 fu ceduto a titolo gratuito al Borussia Monchengladbach, dove la sua carriera ebbe nuovo slancio; 187 partite per lui in 5 anni e mezzo e anche 12 gol.

La scorsa estate il West Ham di Slaven Bilic se ne assicura le prestazioni a parametro zero; ma ancora una volta il norvegese fatica ad adattarsi al calcio d’oltremanica e colleziona solo 16 presenze in una stagione, a onor del vero, molto complicata per gli Hammers. Ora avrà un’altra occasione d’oro da sfruttare in un campionato che gli ha visto fare le cose migliori, con l’opportunità si approfittare di un ulteriore importante palcoscenico come quello della Champions League.