MANCHESTER CITY – Ancora razzismo

Ennesimo episodio di razzismo per il club inglese. Questa volta però la squadra ha abbandonato il campo

Sarebbe l’ennesimo episodio di razzismo quello avvenuto ieri durante un’amichevole tra l’EDS del City e la squadra croata Rijeka, tenutasi a Novigrad, in Croazia. Durante l’amichevole, l’arbitro ha estratto il cartellino rosso al giocatore del City Seko Fofana, a causa di una reazione sull’avversario. Pochi minuti dopo però la partita era già finita. La squadra infatti ha abbandonato il campo a seguito di presunti cori razzisti verso il compagno di squadra. Come si può leggere dal comunicato stampa emesso sulla pagina ufficiale twitter, il club spiega che  “la decisione di abbandonare il campo è stata presa dal management della squadra a seguito di un episodio avvenuto durante la partita. I responsabili del club sono in contatto con ufficiali di gara, organizzatori e responsabili della federazione croata per fare chiarezza su quanto accaduto”

Purtroppo non è il primo episodio di razzismo che colpisce il club inglese. Qualche mese fa, infatti , un episodio analogo ha visto come protagonista  Yaya Tourè durante la partita di Champions League  contro il CSKA .

Roberta Quarantiello

21 anni studentessa alla scuola di interpreti Carlo Bo, italiana sulla carta ma con l Inghilterra nel cuore!