SAINTS CORNER – Yes & no, Saints!

Buon pomeriggio amici Saints e bentornati al secondo appuntamento stagionale con il Saints Corner di PassionePremier.com.

Oggi abbiamo ben due partite da analizzare e tirare le somme dopo questo brevissimo spezzone iniziale di stagione.
Bilancio: 2 vittorie e 1 pareggio. Non male dai!
Iniziamo!

EUROPA VA… – Dopo l’esilarante 3-0 rifilato al Vitesse nella gara d’andata, i Saints hanno fatto ambo, bissando la vittoria anche in Olanda. 0-2 il risultato finale, che ci permette di mantenere l’imbattibilità in Europa, ma soprattutto di volare ai play-off e sperare di accedere ai gironi della seconda competizione europea per club.
Con Koeman k.o. per la rottura del tendine d’Achille, gli undici scesi in campo hanno lottato e sudato senza dover sentire i ‘rimproveri’ del loro manager, relegato in panchina, ed hanno così dimostrato ancora una volta la loro graduale crescita. Il Southampton c’è.

Di Pellé e Manè i due gol che sbarrano la strada al mal capitato Vitesse, che però gioca l’intera partita tranne i primi e gli ultimi dieci minuti, durante i quali è la squadra inglese ad affondare il colpo.
La notizia è poi l’avversaria che abbiamo pescato: il Midtjylland, squadra danese. (QUI per conoscere meglio i nostri prossimi avversari e le date dei due match)

…PREMIER A META’ – Se in Europa le cose vanno benone, ciò non si può dire per la Premier League. Durante la prima partita del campionato, contro il Newcastle, l’attacco ha ancora una volta funzionato; la difesa un po’ meno, regalando due gol ai padroni di casa e rischiando in almeno due occasioni di concedere calci di rigore.
Il 2-2 finale sembra essere il giusto risultato. Di Pellé (al suo terzo gol su tre partite ufficiali) e Long i due gol dei Saints, Cissè e Wijnaldum per il Newcastle.
Siamo ancora alla prima partita della Premier eppure possiamo tirare già qualche prima somma, come ad esempio la nuova “giovinezza” di Graziano Pellè, vera e propria rivelazione del pre-campionato e trascinatore, finora, del Southampton.
Con lui, Manè, che con la sua velocità e la rapidità di pensiero crea costantemente problemi alle retroguardie avversarie. Pensate un po’: Manè al 93′ ha avuto un’occasione d’oro per siglare il 3-2, la palla è uscita di pochissimo. Ora staremmo a parlare d’altro, di un Southampton “strappapuntiovunque”…e invece no! Perchè c’è da sistemare qualcosa a centrocampo, dove si è sentita l’assenza di Clasie, ancora ai box per problemi fisici, e di un secondo mediano d’eccellenza.

MERCATO – …i nomi sul mercato non son tanti, ed allora la dirigenza ha pensato a Oriol Romeu, centrocampista del Chelsea, più volte accostato alla Fiorentina, che però nella giornata di ieri ha svolto le consuete visite mediche prima di firmare il nuovo contratto che lo lega ai Saints.

Da migliorare non è solo il centrocampo però. La difesa, infatti, nell’ultima gara in ordine di tempo, ballava un po’ e non sembrava dare certezze per l’intera stagione. Ecco che i Saints hanno chiesto al Celtic il centrale difensivo Virgili Van Dijk, di 24 anni, e sicuramente molto promettente. L’offerta di 10 milioni di sterline, però, è stata rispedita al mittente dalla dirigenza scozzese ed allora la strategia del Southampton è quella di cercare di ammorbidire il Celtic affichè dia il via libera all’acquisto dell’olandese.

PROSSIMI IMPEGNI – Sabato, ore 13.45 ci si vede tutti al St’ Mary per la prima gara stagionale in casa in campionato: Southampton vs Everton. Si prospetta una sfida spettacolare visti i punteggi di 2-2 che le squadre hanno ottenuto alla prima giornata.
Noi puntiamo forte sul periodo sì di Pellè e degli altri compagni di reparto, sperando che tutto ciò possa prolungarsi fino al 20, quando dovremo giocarci l’andata dei play-off di Europa League.
Crediamoci, è solo l’inizio!
#GOSAINTS

Giuseppe Chiarolla
FOLLOW ME

Giuseppe Chiarolla

Classe 1996. Malato di calcio da quando aveva 6 anni. Innamorato delle notizie.
- C'è sempre una storia dietro poche righe -
Giuseppe Chiarolla
FOLLOW ME