MANCHESTER UNITED – Schweinsteiger da Chicago: “Sono stato trattato male”

Bastian Schweinsteiger, ora ai Chicago Fire in Mls, ha parlato dagli States della sua esperienza in Premier League con la maglia del Manchester United e del trattamento che Josè Mourinho gli ha riservato: “Ai miei occhi non era un modo giusto di trattarmi, ma nella vita a volte di trovi in questa situazione in cui qualcosa non è corretto e giusto nel tuo modo di vedere, ma devi accettarlo, e io l’ho accettato. Ho detto ‘Ok, lo accetto, ma voglio ancora stare qui e vorrei allenarmi. Voglio mostrare che sono un giocatore di cui ci si può fidare “. Ed è proprio quello che stavo facendo a Manchester, mentre mi stavo allenando con la prima squadra e ho giocato con la prima squadra. Voglio dire che non è stato facile perché mi sono allenato da solo per tre mesi”.  Frecciatina del centrocampista tedesco al suo vecchio club e in particolare al manager portoghese, accusato dalla stampa, dai giocatori e adesso da Schweinsteiger stesso di aver mancato di rispetto al campione del mondo con la Germania nel 2014.