GOONERS CORNER – Stronger Together

Devo essere sincero ?

Non ci speravo assolutamente,anzi…Dopo la vittoria contro il Leicester ho studiato il nostro calendario,quello del City,del Chelsea,dello United.Ogni volta che pensavo al nostro match in casa contro i rossi di Manchester non vedevo altro risultato all’infuori del « 2 ».Immaginavo Wayne festeggiare con gli Away Fans,Depay far impazzire Mertesaker,Mata che con le sue geometrie distruggeva il gioco di rottura di Coquelin(difficile distruggere un gioco di rottura eh ?!)… A volte però è bello sbagliare,bellissimo,fantastico,oserei dire memorabile.

Una di quelle partite,una di quelle prestazioni che ricordi per mesi,per anni,per decenni.

3-0.

Un secco 3-0 contro i rivali di sempre.

Al 19 minuto la partita ero pressochè chiusa(nonostante io abbia continuato a sudare ed urlare per almeno altri 60 minuti buoni…): prima Sanchez con uno splendido colpo di tacco,poi Mesut che, quando gioca così mi fa letteralmente impazzire, e, di nuovo, il cileno che chiude i giochi con uno splendido tiro sotto l’incrocio, dopo aver scartato almeno un paio di spaesati difensori ( Il povero Darmian sostituito al 45 non avrà fatto sogni tranquilli sabato sera) dello United.
Siamo stati perfetti in ogni zona del campo, incisivi sotto porta, cinici nelle ripartenze e cattivi quanto basta nel secondo tempo per tenere a bada le scorribande della banda di Van Gaal.

« Bisogna dare a Cesare quello che è di Cesare »,Wenger oggi è stato decisivo quanto se non di più degli stessi giocatori scesi in campo,i ragazzi sono entrati in partita dal 1 minuto,hanno aggredito gli avversari già nei primissimi secondi,con la tanto agognata « bava alla bocca » che in certe partite può e deve fare la differenza.Grande acume tattico anche nel modificare lo schieramento dei nostri dal classico 4-2-3-1 al più difensivo 4-1-4-1 che ha ipotecato definitivamente il risultato impedendo qualsiasi scorribanda dei nostri rivali.

 

Ottimo anche Per Mertesaker che a parte la sbavatura su Martial(dove il solito Petr Cech ha messo una pezza)si è preso una bella rivincita sui suoi sempre più numerosi detrattori ,dominando qualsiasi offensiva di Rooney e compagnia,una vera calamità dentro l’area di rigore dove non solo non ha perso occasione di far sentire il suo peso ma più volte si è anche tolto lo sfizio di impostare facendo ripartire la nostra manovra.

Ottimismo a mille,credo nella vittoria della Premier,non nella qualificazione agli ottavi di Champions League e nemmeno in una possibile vittoria dell’Europa League. Ma il primo punto,per un pessimista per natura come me significa tanto,tantissimo.