Sunderland vs Chelsea

Sunderland vs Chelsea 0-0

Mourinho saluta Poyet: entrambi sono nel cuore dei tifosi del Chelsea

Allo Stadium of Light il Sunderland ospita un Chelsea imbattuto in tutte le competizioni in questa stagione e chiaramente capolista.
L’anno scorso il Sunderland fu corsaro a Stamford Bridge vincendo 1-2 e assestando un duro colpo alle ambizioni di titolo dei blues.
Si trattò dell’inizio di quella che per i ragazzi di Poyet fu una gran corsa verso un’insperata salvezza.
In questa stagione le cose sono un po’ cambiate: in meglio per i blues, mentre i gatti neri sono sempre lì a lottare per la salvezza.
Dunque sulla carta sembrerebbe un match senza storia stante la grande differenza di punti tra le due squadre ed i valori messi in campo fino ad oggi.

PRIMO TEMPO – Pronti via e la partita ed i ritmi sono subito forsennati con il Chelsea che cerca di fare la partita con Fabregas e Matic che tentano di innescare il terzetto Hazard, Oscar e Willian, pronti a suggerire per Diego Costa.
I padroni di casa non sembrano intenzionati a vestire i panni dell’agnello sacrificale e si affidano a ficcanti ripartenze con Wickham, Reveillere.
Nei primi minuti registriamo una conclusione alta di Wikham ed un tiro angolato ma debole di Oscar.
Al 16’ Willian dai 20 metri con un bel rasoterra colpisce il palo alla destra di Pantillimon.
Man mano che i minuti passano la pressione dei blues si fa sempre più evidente e dal 20’ si può dire che si giochi in una sola metà campo.
Al 24’ squillo di tromba del Sunderland con Rodwell che prova a testare i guantoni di Courtois ma il portiere belga non ha problemi nel bloccare il tiro potente ma prevedibile e centrale del centrocampista biancorosso.
Ma sembra un fuoco fatuo visto che i blues non si spaventano e riprendono il pallino del gioco.
Ma al 33’ Cattermole ed Adam Johnson dopo una bella combinazione sulla fascia destra scodellano la palla in area dove Vergini in girata colpisce la traversa.
Il Sunderland lotta con i denti e con tutta la grinta e la passione possibile, sapendo bene che queste sono le uniche armi con cui poter stare alla pari dei marziani di Mourinho.
Termina così con un meritato 0-0 un primo tempo molto intenso.

L’intensità di Willian e Wickham ha caratterizzato il match allo Stadium of light.

SECONDO TEMPO – Il secondo parziale si apre con il Chelsea che fa ancora la partita.
Ed è Willian che suona la carica: prima, al 48′, con uno slalom in area che genera un corner, e poi, al 50′, con un tiro da fuori area che finisce di poco alto.
Nel frattempo Diego Costa viene ammonito e salterà il match con il Tottenham.
Al 57′ Fabregas ci prova da fuori ma la conclusione in bello stile è debole e centrale e Pantillimon la blocca.
Sul ribaltamento di fronte, il colpo di testa in area di Johnson per servire Larsson viene intercettato da Cahill di petto, pubblico e black cats reclamano il rigore.
Al 66′ Matic da fuori chiama all’intervento Pantillimon ma l’ex City è pronto mentre 5 minuti dopo Courtois viene messo alla prova dal mancino improvviso di Wickham da fuori area.
Al 75′ Oscar e Diego Costa lasciano il posto a Remy e Drogba, che dopo 1 minuto dal suo ingresso in campo testa le doti di mobilità laterale del portiere dei black cats.
La tattica ormai è stata abbandonata e le due squadre si affrontano a viso aperto.
Lo stesso ivoriano va vicino al goal del vantaggio con un sinistro rasoterra in area dopo una lunga azione offensiva del Chelsea al 80′.
Sul ribaltamento di fronte Sunderland vicinissimo al goal: Altidore in area perde l’attimo propizio per concludere a rete, sprecando una grande occasione.
Padroni di casa ancora vicini al 83′ con Adam Johnson che tira a lato un rigore in movimento.
Termina con questo brivido la partita, 0-0 tra le due squadre.
Sunderland meritatamente agguanta il pari e Chelsea che ora attenderà il risultato di Southampton e City.

Edoardo Orlandi

Edoardo83

Laureato in giurisprudenza, ama l'antichità classica greco-romana, il basket NBA e la Premier League. Tifa per l'Inter ed il Chelsea

Latest posts by Edoardo83 (see all)