Swansea-Crystal Palace 1-1: in Galles viene divisa la posta in palio

Swansea-Crystal Palace 1-1: un punto a ciascuno non fa male a nessuno

Marcatori : Bony 15′, Jedinak (rig) 25′

Formazioni iniziali :

IL MATCH – Al Liberty Stadium la gara inizia a favore dei padroni di casa, Wilfried Bony dopo pochissimi minuti si divora già la palla del possibile vantaggio; sbagli la prima (6°), sbagli la seconda (12°) ma non fallisci la terza, al 15° minuto la punta dello Swansea porta cosi in vantaggio i cigni gallesi.

Al 25° minuto di gara Jonjo Shelvey commette uno sciocco fallo in area, sul dischetto si presenta Jedinak che con un bel tiro porta in parità la partita.

Il Palace si divora l’occasione d’oro subito dopo con Marouane Chamakh ma anche i padroni di casa non scherzano, Routledge si ritrova la palla del vantaggio ma si fa parare il tiro da Speroni. La prima frazione di gara termina sull’1 a 1 e segnaliamo soltanto un’altra conclusione di Shelvey che però non inquadra lo specchio della porta.

La ripresa si apre nel segno dello Swansea, i padroni di casa vogliono conquistare i tre punti ma non hanno fatto ancora i conti con Speroni, il portiere del Palace si invola e nega la gioia del goal a Shelvey. L’occasione della “vita” capita però al 63° a Wilfried Bony, il suo tiro viene fermato miracolosamente sulla linea da un difensore delle Eagles. Prima Gylfi Sigurdsson al 72° e poi Gomis al 92° sciupano la rete che poteva valere i tre punti per i gallesi.

CONCLUSIONI – Lo Swansea sciupa in varie occasioni la possibilità di conquistare altri 3 importantissimi punti in classifica, il gioco espresso rimane però sempre ad alti livelli. Il Crystal Palace si impossessa invece di un importante punto, ottenuto su un campo dove non è facile uscirne senza esser sconfitti. Un punto a ciascuno che non fa male a nessuno.

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me