SOUTHAMPTON-LIVERPOOL 1-6 – Reds troppo forti oggi, nulla da fare per i Saints!

Capital one cup 2

Ecco il tabellino (con cronaca finale) di Southampton-Liverpool, match valido per i quarti di finale di Capital One Cup che è terminato 1-6 a favore dei Reds.

PRIMO TEMPO IN RIMONTA PER IL LIVERPOOL – Pronti, via ed è subito vantaggio del Southampton con il fantasista Mané, che insacca con un colpo di testa dopo soli 41 secondi! Al 5′ ci riprovano i Saints con Wanyama, che sempre con un colpo di testa provano ad impensierire gli ospiti: Bogdan stavolta è sul pezzo e blocca facilmente. Dopo quest’occasione e dopo 20 minuti di dominio, i padroni di casa spariscono ed il Liverpool esce a far razzie al St Mary’s: al minuto 25 ci pensa Sturridge ad “addrizzare” la partita, segnando da posizione improbabile il gol del momentaneo 1-1. Quattro minuti dopo sempre la stella inglese riesce a mettere la sua firma sul match, siglando una doppietta sullo straordinario assist di Emre Can. Quando sembra che almeno il primo tempo si sia concluso, i Reds siglano il terzo gol allo scadere con un tiro di Moreno sfiorato da Origi, ma tanto basta per assegnare il gol al belga, 3-1. Ma non è finita, perché al 45+2′ il club di Liverpool rischia di siglare il quarto, se non fosse che Soares salva sulla linea un cross che sembrava destinato a Can, con Stekelenburg già battuto.

NEL SECONDO TEMPO DOMINIO TOTALE DEI REDS – Nonostante tutto, la seconda frazione di gioco si apre sul copione dell’inizio di partita, con i padroni di casa all’attacco. Nonostante i vari sforzi di rientrare in partita, però il Southampton non riesce mai veramente a recare pericolo alla retroguardia avversaria, anzi sono gli ospiti che, con un uno-due micidiale, chiudono la partita: in quattro minuti, al 69′ e al 73′, i Reds riescono a siglare, con i due classe ’95 Origi Ibe, i due gol che non lasciano più scampo ai poveri avversari. La punizione pare troppo severa per i Saints, che comunque hanno fatto del loro meglio per non lasciar giocare il Liverpool, seppur con scarsi risultati. Non è tutto però, perché al minuto 86 sempre Origi trova il modo di siglare la sua prima tripletta con la maglia degli inglesi. Allo scadere Stekelenburg, con un colpo di reni, riesce a non far trovare la via del gol all’ex di turno, il fischiatissimo Adam Lallana. In ogni modo il match finisce qui. E’ la più grande sconfitta in casa mai subita dai Saints in casa dal 1959, quando il Brentford vinse per 0-6. Altri tempi, altro calcio. Reds oggi troppo forte, e a testimoniarlo c’è, oltre al risultato, la standing ovation da parte di tutto lo stadio riservata ad un ritrovato Daniel Sturridge, al minuto 59′. Pure class.

TABELLINO SOUTHAMPTON-LIVERPOOL:

SOUTHAMPTON (4-3-3) – Stekelenburg, Cedric Soares (dal 64′ Ward-Prowse), Van Dijk, Caulker, Bertrand, Wanyama, Clasie (dal 64′ Long), Davis (dal 77′ Romeu), Tadic, Mané, Pellé. All. Koeman.

LIVERPOOL (4-3-1-2) – Bogdan, Randall, Skrtel, Lovren, Moreno (dal 77′ Smith), Can, Lucas, Allen (dal 73′ Henderson), Lallana, Origi, Sturridge (dal 59′ Ibe). All. Klopp.

ARBITRO – Robert Madley

MARCATORI – Mané (S) al 1′; Sturridge (L) al 25′ e al 29′, Origi (L) al 45′, al 69′ e all’ 86′, Ibe (L) al 73′.

AMMONITI – Randall (L) all’ 8′, Can (L) al 65′.

ESPULSI – //

STADIO – St Mary’s (Southampton)