THE ENGLISH OF EURO 2016 – GIRONE B: I voti della terza giornata

Ecco come sono andate le prestazioni dei calciatori di Premier League in questo girone B nella  terza giornata di Euro 2016. Il girone è composto da Russia, Inghilterra, Galles e Slovacchia

Gli “inglesi” del Galles

Hennessey (Crystal Palace): 6 Partita tranquilla per il portiere, che non è quasi mai chiamato in causa

Ward (Liverpool): //

Davies (Tottenham): 6.5 Come tutti gioca un match perfetto e annulla gli attaccanti della Russia

Taylor (Swansea): 6.5 Ha la bravura di spingersi in avanti e la fortuna di segnare il 2-0

Gunter (Reading): 6 – Ottima partita del laterale, che conquista la fascia senza lasciare spazio ai russi

Williams A. (Swansea): 6 –  Al centro non c’è molto lavoro da fare, ma quello che c’è lo fa tutto alla perfezione

Chester (WBA): 6 – Anche per lui partita senza particolari patemi d’animo

Richards (Fulham): //

Collins (West Ham): //

Ramsey (Arsenal): 7.5 – Senza dubbio il migliore dei suoi, segna un gol con un pallonetto delizioso e serve l’assist per il definitivo 3-0. Perfetto.

Ledley (Crystal Palace): 6,5 – Altra prestazione maiuscola per il centrocampista del Palace

Allen (Liverpool): 7 – Funge da diga e da fonte di gioco, suo il delizioso assist per il gol di Ramsey. Match da incorniciare per lui.

George Williams (Fulham): //

Jonathan Williams (Crystal Palace): //

King (Leicester): s.v Fa il suo esordio quando il match è già in ghiaccio

Edwards (Wolves): s.v – Entra a risultato già acquisito

Robson-Kanu (Reading): //

Cotterill (Birmingham): //

Vokes (Burnley): 6 Si divora una ghiotta occasione creatagli da Bale, ma nonostante questo porta a casa la sufficienza

 

Gli “inglesi” della Slovacchia

Skrtel (Liverpool): 7 – Buona partita. E’ il baluardo che permette alla Slovacchia di terminare il match senza subire reti, un vero e proprio muro

Nella Russia non ci sono calciatori provenienti dalla Premier League, mentre per quanto riguarda l’Inghilterra potete consultare le pagelle del match cliccando qui.

 

Andrea Pierantozzi

24 anni,laureato in Economia.Il mio credo calcistico si basa sulla trinità Totti,Henry,Ronaldinho.Faccio parte di quelli che " noi non supereremo mai questa fase."