TIGERS CORNER- Hull City, il pagellone di fine stagione

Bentornati sul Tigers Corner! Oggi discuteremo sulle prestazioni fornite dai giocatori nel corso della stagione, non ci saranno voti troppo alti, anzi ci saranno insufficienze per la stagione chiusa con la retrocessione in Championship. Iniziamo dai portieri:

STEVE HARPER: 40 primavere e non sentirle. Dopo l’infortunio della scorsa stagione sembrava finita la sua carriera, ma dopo i troppi errori di McGregor si fa trovare pronto e difende degnamente i pali nelle ultime partite. Nonostante abbia giocato poche partite è uno dei pochi che si salva. L’anno prossimo non ci sarà, good luck Harps! Voto: 6,5

ELDIN JAKUPOVIC: Il ragazzone svizzero gioca solo tre partite ma non ha fatto malissimo. Con Arsenal e Liverpool fu uno dei migliori, però non posso dare un voto a uno che ha giocato solo tre partite.  Posso dire solo che ci servirà in Championship.Voto: s.v

ALLAN MCGREGOR: Disastroso. L’anno scorso una sicurezza e uno dei migliori, quest’anno inizia bene parando un rigore ad Austin poi si fa male a settembre, torna a Dicembre e da lì si perde. Non ne prende una e fa errori grossolani, specie quello che ci costò la sconfitta contro il Chelsea, all’ennesimo errore viene messo in panchina e non gioca più una partita.
 Voto: 4,5
Passiamo ai difensori…
CURTIS DAVIES: Deludente anche il capitano. Gioca bene e male poi a gennaio si fa male e non torna più. Spero soprattutto di rivederlo l’anno prossimo da vero capitano riportare l’Hull in Premier e rivederlo versione The Wall!
 Voto: 5,5
LIAM ROSENIOR: Uno dei veterani di questa squadra, quando viene chiamato in causa fa vedere delle belle prestazioni dove ci mette grinta e impegno cosa che non si è vista tanto in questa stagione. Dispiaciuto che chiuso da Robertson e Brady ha optato per svincolarsi, meravigliosa la sua lettera ai tifosi per rigraziarli di tutto. Thanks Liam!
 Voto: 6
MAYNOR FIGUEROA: Non riesce ad esprimersi al meglio, non gioca neanche troppo male ma dopo le prestazioni disatrose dell’anno scorso prima torna al Wigan in prestito e poi gioca qualche partita causa infortuni. Può comunque fare comodo in Championship.
 Voto: 5
ALEX BRUCE: Il figlio di Steve ha fatto ben capire che non è un raccomandato e dimostrando di saperci fare in coppia con Davies e Dawson, gioca delle partite superbe alternate ad altre sottotono, un infortunio  gli fa chiudere la stagione in anticipo. A 31 anni sono sicuro che stupirà in Championship e sarà l’anno della consacrazione per la gioia di Papà Steve.
 Voto: 6+
ANDREW ROBERTSON: Annata di transizione per il piccolo scozzese. Sfoggia belle prestazioni quando è chiamato in causa, manca ancora di esperienza ma ha 21 anni e tutto il futuro davanti a se. Probabile che trovi un’altra sistemazione ma credo che rimanga con noi. Sicuramente diventerà qualcuno, con la Scozia è stato ottimo.
 Voto: 6+
JAMES CHESTER: Buona stagione per Chezzy,  si consacra come un ottimo difensore, uno dei migliori di questa stagione. Sigla sempre gol importanti infatti le vittorie a Sunderland e a Londra contro il QPR portano la sua firma. Quasi sicuro il suo addio a fine stagione. Voto: 7-
PAUL MCSHANE: Chi ama l’Hull non può che amare lui. Non avrà tecnica, non avrà ottimi piedi ma alla fine è uno che si salva là dietro. Gioca una delle sue migliori stagioni e ci dice addio con una delle sue partite più belle, quando nonostante la tacchettata di Fellaini rimane in campo concludendo stoicamente il match. Non condivido la scelta di averlo svincolato, poteva dare molto in Championship, e mi è difficile pensare a l’Hull senza di lui… Voto: 7
MICHAEL DAWSON: Il fratellino della nostra vecchia leggenda Andy, arriva con molte perplessità riguardo alla sua età. Smentisce tutti giocando da vero leader, capitano come agli Spurs. Per me il migliore in coalizione con Elmohamady,  intanto lui ci sarà per riportare l’Hull in Premier. Daws our capitain! Voto: 7,5
Tocca ai centrocampisti…
MOHAMED DIAME: Il senegalese arrivato nell’ultimo giorno di mercato dal West Ham, inizia la sua stagione brillantemente proprio con un gol al West Ham e un altro pregevole contro il Newcastle… continua a giocare benissimo e segna pure al Palace e all’Arsenal. Un piccolo calo e a dicembre si fa male, lo rivedremmo solo ad Aprile dove giocherà solo due partite. Dovrebbe rimanere e sarà certamente uno dei punti fermi della prossima stagione. Voto 6,5

DAVID MEYLER: L’irlandese di Cork gioca una buona stagione, uno dei pochi a salvarsi in mezzo al campo. Dopo l’infortunio di Diame gioca quasi tutte le partite e le gioca discretamente, unico errore quello di essersi fatto espellere a Swansea. In Championship sarà sicuramente titolare. Voto: 6,5

 

TOM HUDDLESTONE: Stagione deludente per il nativo di Nottingham. Insieme al suo amico Livermore gioca forse una delle peggiori stagioni, sempre fuori dal gioco e dannoso per la squadra e sembrava anche in sovrappeso. Non so se rimarrà ma il suo gioco se eseguito bene sarebbe dominante in Championship. Voto 4,5

ROBERT SNODGRASS: Gioca solo tre partite, alla prima con il QPR si rompe il crociato. Sarebbe stato fondamentale soprattutto dopo le prestazioni opache di molti giocatori. Lo rivredemo in Championship, sono sicuro che farà bene. Voto: s.v
ROBERT BRADY: Il nostro talento è l’uomo che prima suona la carica in Europa segnando una doppietta inutile al Lokeren. Gioca tanto ma soffre Robertson, nelle ultime giornate è uno dei pochi in forma. L’anno prossimo se rimarrà si consacrerà. Voto: 6
JAKE LIVERMORE: Non so se perdonerò mai Jake per quello che ha fatto. In campo combatte, lotta ma si vede che non è il mastino dell’anno scorso, segna solo un gol bellissimo al Tottenham. Sappiamo tutti quello che ha fatto, se dovesse rimanere deve mettere la testa a posto…Voto: 3
GASTON RAMIREZ: Il buon Gaston è uno degli ultimi colpi e arriva in prestito dal Soton. Nelle prime partite fa davvero fatica a ingranare, sembra un fantasma e col Tottenham si fa espellere e regala la vittoria agli Spurs. Si riprende verso dicembre e segna anche al Sunderland, poi rimane su delle prestazioni sufficienti. Si fa male ad Aprile e finisce la sua stagione. Ci sarebbe servito nelle ultime giornate. Voto: 5
AHMED ELMOHAMADY: Eroe. Giocatore pazzesco, gioca tutte le partite di Premier sempre con buone prestazioni, ottimo sia in fase offensiva che difensiva. Esterno molto sottovalutato, teniamocelo stretto. Giocatore dell’anno. Voto: 8
STEPHEN QUINN: Stagione sufficiente quella di Quinny. Parte quasi sempre dalla panchina, ma gli infortuni a fine stagione gli fanno assaggiare il campo più spesso. Gioca discretamente con Meyler , segna un gol  all’Arsenal ma non basta. Ci sarà l’anno prossimo. Voto: 6
HATEM BEN ARFA: Ultimo colpo del primo settembre arriva in prestito dal Newcastle. Gioca qualche partita,è in netto sovrappeso e chiaramente non incide. Dopo la partita contro lo United decide di terminare il suo prestito e di svincolarsi.  Incostante, arrogante, presuntuoso. Voto: 4
E per finire gli attaccanti…
YANNICK SAGBO: Stagione anonima per il francese. Sapeva che con Abel e Jelavic sarebbe stato chiuso, rimedia un’espulsione contro il Lokeren e condanna la squadra alla eliminazione. A novembre va in prestito ai Wolves senza sfigurare. Giocherà solo a partite finite contro West Ham e Soton. Rilasciato a fine stagione. Voto: 5
SONE ALUKO: Stagione non sufficiente per il piccolo nigeriano. Segna il gol qualificazione contro il Trencin nel primo turno di Europa League. Gioca solo spezzoni in campionato, a fine aprile gioca due partite bellissime a supporto di N’Doye. In Championship sarà importante. Voto 5,5
ABEL HERNANDEZ: Il colpo che tutti aspettavano in estate. Abel Hernandez è un giocatore dell’Hull City . Lui stupisce tutti segnando al West Ham poco dopo al City e all’Arsenal. Poi finisce la stagione, non so cosa gli sia successo ma sbaglia tutto nelle restanti partite e riesce a segnare solo un gollonzo al Chelsea, poco per uno pagato 10 mil. Flop della stagione. Voto: 4 Comunque vogliamo ricordarti così…

DAME N’DOYE: Il senegalese arrivato a Gennaio nelle ultime battute di mercato, prima debutta contro il City, poi segna due gol pesantissimi ad Aston Villa e QPR che ci regalano 6 punti. Segna ancora con il Sunderland però inizia a fare fatica. In coppia con Aluko da il meglio di sè facendo una doppietta al Palace e giocando benissimo con il Liverpool. Ci ha provato in tutti i modi ma non ce l’ha fatta. Good Luck Dame! Voto: 6,5

NIKICA JELAVIC: Buona stagione quella di Nikica che si conferma il bomber della squadra con otto reti. Ha iniziato bene il campionato e tra Gennaio e Febbraio ha segnato 4 reti. Certe volte troppo inconcludente ma è uno che si impegna e da una mano in difesa. Mi dispiace vederlo partire…Voto 6,5. Intanto gustiamoci il gol dell’anno…

STEVE BRUCE: Ci sono colpe anche sue in questo fallimento. Ha fatto un flop comprando Hernandez, Ramirez e Ben Arfa. Vero che metà squadra era infortunata ma 0 punti a Novembre e solo 3 a Gennaio mi sembrano pochi per una squadra che si vuole salvare. Voto 5.  Comunque e sempre In Bruce we Trust!

Menzione speciale per i giovani: Harry Maguire, Johan Ter Horst, Rory Watson, Brian Lenihan e Jonathon Margetts che saranno il nostro futuro. 

Un grande saluto e alla prossima!