TIGERS CORNER- La forza del collettivo

Ci risiamo! Bentornati al Tigers Corner, dopo la settimana dedicata alle nazionali, siamo tornati e ha visto la nostra squadra giocare due partite, Sabato all’ora di pranzo con lo Sheffield Wednesday e martedi sera contro l’Ipswich Town.
SHEFFIELD WEDNESDAY VS HULL CITY: È sempre fantastico andare all’Hillsborough e negli ultimi anni siamo sempre tornati almeno con un punto ed è quello che è successo sabato. Oltre 2000 tifosi sono andati a supportare la squadra sperando in una vittoria che avesse portato al secondo posto, non è stato così ma almeno siamo rimasti ancora una volta imbattuti. I primi minuti hanno fatto intendere che noi eravamo in partita poi qualcosa non è girata, abbiamo sbagliato qualcosa e lo abbiamo pagato a caro prezzo, infatti dopo un angolo ribattuto, Forestieri grazie a un rimpallo è riuscito a segnare. Ci sono voluti cinque minuti nel secondo tempo per pareggiare il match, prima Livermore e poi Maloney impegnano Westwood e sulla ribattuta l’uomo più in forma Abel Hernandez segna, per lui sesto gol in otto partite. Hernandez è stato l’uomo in più di sabato perchè era tornato dall’Uruguay solo venerdì mattina, ma Bruce lo ha trovato in buona forma e gli ha fatto giocare tutti i 90 minuti. Poco dopo, i portieri, Westwood su Hernandez e soprattutto McGregor (finalmente ritrovato!!) prima su Forestieri e poi su Robertson che aveva sbagliato il disimpegno, compiono dei miracoli. Finisce così un buon punto su un campo difficile ma la sensazione è che possiamo battere tutti, anche con lo Sheffield potevamo vincerla senza i soliti errori individuali.

HULL CITY VS IPSWICH TOWN: Tre cambi dalla partita di Sabato: Tom Huddlestone, Shaun Maloney e Mohamed Diame sostituiti con David Meyler, Andrew Robertson e Chuba Akpom. I primi venti minuti sono stati una noia mortale, incommentabili. La svolta avviene quando Davies si fa male e chiede il cambio, entra il figliol prodigo Alex Bruce, ed è proprio clamorosamente lui a sbloccare la partita con un colpo di testa perfetto. Akpom stava giocando una signora partita e viene premiato col gol, dopo una super azione di Odubajo con l’aiuto di Hernandez. Avevamo chiuso il match nel primo tempo. Nel secondo abbiamo trovato anche il terzo gol siglato da Meyler, con un tiro angolatissimo al volo del resto da notare solamente la standing ovation per Hernandez al momento della sostituzione e il ritorno di Maguire. Dopo questa vittoria ci piazziamo al quarto posto a pari punti con Reading e Burnley a due lunghezze dal Birmingham, secondo. Ed è proprio il Birmingham il nostro prossimo avversario, con il match che si annuncia davvero scottante.