TIGERS CORNER- Prime difficoltà

Buona giornata Tigers e bentornati al solito appuntamento con il Tigers Corner. Sarà un altro episodio molto pieno, le due partite e l’ultimi arrivi del mercato.

CHARLTON ATH VS HULL CITY: Nel Sud-Est di Londra ci aspettava una calda (circa 30 gradi) giornata che accoglie i nostri tifosi. Al the Valley che fino alla riapertura nel 1992 poteva ospitare 75.000 persone (adesso ne ospita 29.000) ci aspettava il Charlton forte di essere ancora imbattuto e di giocare in casa. Bruce continua sempre con lo stesso modulo: il 4-4-2

McGregor

Odubajo – Dawson – Davies – Robertson

Elmohamady – Huddlestone – Meyler – Aluko

Jelavic – Akpom

Unico cambio dalla partita col Fulham è Jelavic che rilevava Hernandez. Troppo caldo per giocare a calcio? Quello sembrava in un primo tempo pigro, gioco senza tattica e con poche buone giocate, e noi non abbiamo combinato nulla di niente. Il Charlton ha iniziato meglio, ma anche loro non hanno combinato quasi nulla nonostante i tifosi incitavano appassionamente le squadre. Al 23′ Ceballos un centrocampista del Charlton si infortuna e viene sostituito da Karlan Ahearne-Grant. La migliore (e unica occasione arriva al 45′) con proprio Ahearne-Grant che spara alto solo dopo una carambola che lo aveva favorito. Per fortuna riusciamo a tenere il pari a fine primo tempo. Ma al 51′ vieniamo puniti, Gare Gudmonsson sulla destra crossa la palla in area, dove Makienok con un colpo di testa batte McGregor da distanza ravvicinata. Niente da dire, loro stanno meritando. Due minuti più tardi e padroni di casa fanno quasi due. Robertson scivola nel momento cruciale lasciando Gudmonsson tu per tu con McGregor. L’islandese colpisce la palla bene, ma McGregor si esibisce in un fantastico salvataggio. Al 63′ Hernandez sostituisce Akpom e cambia la partita. Si migliora costantemente , e allo 88o minuto, Hayden prende la palla vicino l’area e spara un colpo potente che batte Pope ma sbatte contro il palo. La palla poco dopo arriva a Clucas che (ha sostituito Robertson) che passa ancora a Hayden. Hayden spara di nuovo, Pope non trattiene e Hernandez la butta in rete da un metro. La gioia per l‘Uruguaiano è tantissima e si riversa coi tifosi a festeggiare tanto che viene ammonito. Al 93′ segniamo di nuovo con Hernandez ma viene annullato per fuorigioco. E poi all’8 minuto di recupero Charlton riesce a vincere. Makienok sovrasta Dawson e Odubajo e Davies è esposto, e la palla arriva in area dove Gudmonsson non ha problemi a segnare. Tutto sommato un risultato giusto, abbiamo giocato male per la maggior parte del match. È stato frustrante veder finire l’imbattibilità, c’è una lunga strada da fare, e certamente si sente che questa squadra attuale è ancora un work in progress. Sarà interessante vedere quali ulteriori modifiche saranno fatte per la squadra.

HULL CITY VS ROCHDALE: Un gol dell’uomo dell’accademia Greg Luer ci ha portato al terzo turno dove ci siamo regalati lo Swansea. Comunque non è stata una grande partita…
È stato terribile.
Eravamo in vantaggio, come doveva essere, nei primi minuti e quando Luer su un assist di Abel Hernandez con un diagonale preciso ha segnato facilmente. Secondo gol per il giovane in questa coppa, che sembra già pronto per la Championship…
Steve Bruce ha cambiato 9/11 della squadra dal Chartlon e il gioco era confuso. Dopo il gol pensavamo, che. con un sacco di esperienza sul campo, avremmo continuato a segnare ed Hernandez ci andava vicino con un tiro poco sotto la traversa ma era comunque il primo tempo.
Per il resto del tempo è stato giocato al ritmo di un amichevole pre-campionato L’unico vero punto forte del gioco – Quello che ci fa sorridere – è stato il ritorno di Mohammed Diame sempre vivace in tutta l’ora che ha giocato dando fastidio ai difensori del Dale.
La seconda frazione ha un po’ rispecchiato la prima con un tiro di Sam Clucas che ha scheggiato il palo ed Hernandez che si è mangiato un gol simile a quello che aveva segnato Sabato.
Il Rochdale comunque ha cercato di costruire una certa pressione che ha impegnato in due occasioni Jakupovic, il portiere di coppa.
Con l’ingresso di Ahmed Elmohamady, Mosès Odubajo e Calaum Jahraldo-Martin, si è animato un poco il match ma anche loro non sono riusciti a segnare. Il sollievo è stato sentito da tutto il KC quando l’arbitro Mark Haywood ha fischiato e ha posto fine a una partita piuttosto squallida.
Il prossimo impegno sarà la visita del Preston North End al KC Stadium Sabato e con Diame e Luer in gran forma, sarà una scelta difficile per Steve Bruce chi lasciare fuori.

WELCOME SHAUN MALONEY: 

L’Hull City ha completato l’acquisto del nazionale scozzese Shaun Maloney dalla Major League Soccer Chicago Fire.
Il 32enne centrocampista ha firmato un contratto di due anni e arriva per una cifra di 2 milioni di euro.

Ci vediamo il prossimo venerdì con un nuovo appuntamento con il Tigers Corner! #hcafc