TOFFEES CORNER – Non cresciamo mai…

Qtoffees corneruando sembra che tutto porti a quella continuità di risultati che tanto manca, i nostri ragazzi ricascano nel brutto vizio di disputare prestazioni insufficienti nonostante abbiano tutte le possibilità di poter portare a casa la posta in palio. Quello che è successo a Sunderland, domenica, è stata l’ennesima dimostrazione.

INCONCLUDENTI – Contro i Black Cats, la squadra di Martinez ha avuto un possesso palla del 56% ma cos’ha ottenuto? Durante la partita, sono stati più i momenti in cui i nostri continuavano a passarsi la palla orizzontalmente in cerca di spazi che non si creavano poiché nessuno faceva un movimento senza palla pericoloso che creasse grattacapi alla difesa guidata da O’Shea. Ciò dimostra l’enorme difficoltà dei Toffeees ad affrontare un avversario che si chiude a riccio a protezione della propria area.

SCHIERAMENTO – L’Everton si è presentato con Eto’o dietro Lukaku, con Barkley e McGeady hai lati del solito 4-2-3-1 che schieriamo ad ogni gara. Risultato: Eto’o faceva fatica a trovare spunti, Barkley è stato inesistente e Big Rom è stato abbandonato a se stesso ed è finito, ancora una volta, nell’occhio della critica che gli rinfaccia i soldi spesi, in estate, per riportarlo a Liverpool. Come biasimare il nostro n. 10 se non gli arriva un pallone giocabile? Certo, uno l’ha avuto e l’ha sprecato ma da qui a dire che è tutta colpa sua ce ne vuole.


INFORTUNI –
Come se non bastasse, dobbiamo registrare l’infortunio occorso a Barry a causa di un brutto intervento di Jordi Gomez sulla sua caviglia. Si parla di danno ai legamenti della caviglia. Pare che i tempi di recupero richiedano qualche settimana e non qualche mese come si era prospettato ma rimane il fatto che, ora, il Boss dovrà puntare su Gibson, non proprio uno che fa della solidità fisica un cavallo di battaglia. In più, anche McCarthy è uscito malconcio per un guaio alla coscia. Se anche il n. 16 dovrà stare a riposo, voglio vedere come ce la caveremo senza la mediana titolare.

In questo senso, la pausa per le nazionali arriva a proposito. Lo staff tecnico avrà il tempo di lavorare per valutare bene il da farsi e trovare i giusti correttivi per i prossimi impegni. In campionato ci aspetta il West Ham, compagine che sta ottenendo buoni risultati e che ci precede in classifica. Riusciremo a ritornare noi stessi?

 

find me

Davide Ghilardi

Membro di Everton Italia e blogger,ha iniziato a seguire i Toffees nel lontano 1990. Da allora, le sorti della squadra del Goodison Park sono diventate parte della sua vita. In generale, gli piace assistere ad un match di calcio, a patto che lo si faccia davanti ad una sana pinta..
find me