Tottenham-Stoke City 1-2, colpaccio Potters

TOTTENHAM-STOKE CITY 1-2, grande prestazione dei Potters che espugnano il White Harte Lane

MARCATORI: Chadli 77′ (TOT)  Bojan 6′  Waters  32′ (STO)


FORMAZIONI INZIALI:


Squadra che fatica ad ingranare il Tottenham che ha ottenuto solo due vittorie nelle ultime cinque partite; stesso ruolino di marcia per lo Stoke che però può sorridere vista la differenza di obbiettivi. Gli Spurs sono reduci dalla vittoria all’ultimo respiro contro l’Aston Villa, i Potters dal 2-2 contro il West Ham. Pochettino sceglie Kane in forma strepitosa e lascia in panchina Lamela. Hughes continua a dare fiducia a Bojan e lancia Diouf dal primo minuto.

PRIMO TEMPO– Le scelte degli allenatori si rivelano azzeccate; è subito Kane ad essere pericoloso: buona discesa di Chadil che serve la punta inglese ma il suo colpo di testa è debole e Begovic blocca facilmente. Hughes fa leggermente meglio; Bojan prende palla nella proprio metà campo scatta verso l’area Tottenham e con un fantastico destro da fuori area supera Lloris e fa 0-1!  Dopo un inizio scoppiettante la partita si blocca;  non succede praticamente niente, con Hughes costretto a cambiare Bardsley e Wilson per infortunio, fino al 32′:  cross dalla destra Diouf e Walters col piattone sinistro anticipa tutti e supera ancora un impotente Lloris. 2-0 Potters. Senza squilli finali e dopo cinque minuti di recupero si chiude la prima frazione.

SECONDO TEMPO–  Pochettino prova a recuperarla: fuori Townsend ed Eriksen e dentro Lamela e Dembele. Stoke tutto chiuso in difesa e gli Spurs non riescono ad essere pericolosi. La prima occasione arriva al 58′: ci prova ancora Kane di testa, servito da Lamela, ma la palla è larga. Pochettino va all-in, toglie un centrocampista, Capouè, e butta nella mischia Adebayor. Stoke, che forte del doppio vantaggio, non ha intenzione di schiodarsi dalla proprio metà campo e si difende con ordine, sterile il possesso palla del Tottenham. Il colpo di testa di Kane resterà per lungo tempo l’unica occasione di questa seconda frazione. Goal meraviglioso di Chadli: cross di Rose e l’esterno belga con un destro al volo fulmina Begovic. Gli Spurs accorciano le distanze. Una rondine non fa primavera e il Tottenham non da continuità alla sua spinta offensiva. Giusto il tempo di vedere Naughton espulso per un’entrataccia su Moses e arriva il triplice fischio al White Harte Lane.

Continua il periodo nero del Tottenham che perde la sua terza partita nelle ultime quattro e viene scavalcato proprio dallo Stoke. Altra prova convincente dei Potters che raccolgono tre punti pesanti e salgono a +6 dalla zona retrocessione.

find me

Yvan Damiani

Io? TheSpecialTwo. Per cosa vivo? L'Inter, il Celtic, Josè, il 24 in campo aperto e la chela mancina. #AMALA #COYBIG #CountOnKobe #VamosRafa #InMourinhoWeTrust
find me

Latest posts by Yvan Damiani (see all)