TOTTENHAM – Si cerca l’autore di uno striscione contro Marcos Alonso trovato ad Huddersfield

Sabato, fuori dal Jonh Smith Stadium di Huddersfield, durante il match tra i padroni di casa e il Tottenham, è stato trovato uno striscione di pessimo gusto contro Marcos Alonso. Le autorità si sono mosse immediatamente per identificare il colpevole, che ancora non ha un nome. Ovvio è che i sospetti siano subito andati verso qualche sostenitore degli Spurs, rivali concittadini del Chelsea dove gioca Alonso e giustiziati un mese e mezzo fa proprio da una doppietta dello spagnolo.

Il caso ha avuto inizio con un tweet: qualcuno ha scattato una foto allo striscione per poi postarlo sul social network, salvo poi cancellarlo dopo pochi minuti. Lo striscione lascia pochissimi dubbi, ma forse non tutti sono a conoscenza dei fatti.

Alonso ebbe un incidente con la sua BMW nella sua Madrid. Nell’occasione, purtroppo, travolse una ragazza 19enne che perse la vita in seguito alle ferite riportate. Il calciatore, che all’epoca militava tra le fila del Bolton, fu condannato a 4 anni di carcere a causa delle aggravanti del superamento del limite di velocità sotto effetto dell’alcol. Se la cavò poi, in appello, con oltre 60 mila Euro di molta e 40 mesi senza patente.

Il club londinese, interrogato dal Times sull’argomento, ha assicurato che la società si sta impegnando per trovare il responsabile. Il portavoce del club ha inoltre aggiunto: “Se si scoprirà che l’ideatore dello striscione è, o sono, tifosi degli Spurs, ne subirà certamente le conseguenze. La nostra politica sul rispetto non ammette determinati comportamenti. Questo rienterebbe sicuramente tra questi“.