MERCATO – van Dijk al Liverpool è un vero intreccio di mercato: il punto

La trattativa di mercato tra il Liverpool e il difensore olandese Virgil van Dijk sta assumendo i contorni di una vera e propria telenovela. A tre settimane prima della fine della Premier già girava la voce di un avvicinamento della squadra di Klopp al giocatore, per una somma attorno ai 50 Milioni. Sembrava tutto fatto, a una sola condizione: la qualificazione in Champions League.

Ottenuto il pass, seppure attraverso i preliminari, i tifosi dei Reds erano convinti di aver già in rosa uno dei difensori più promettenti della lega. Purtroppo poco dopo, l’ inserimento nelle trattative da parte di City e Chelsea, ha fatto salire il prezzo d’ asta fino a sfiorare gli 80 Milioni. Cosa che ha, effettivamente, fatto arretrare i proprietari del club della Merseyside spaventati dall’ eccessivo costo dell’ operazione.

Inoltre, la minaccia di denuncia da parte del Southampton nei confronti del Liverpool per un “approccio illegale” verso il giocatore, non ha fatto altro che far raffreddare la pista van Dijk. A questo punto il club ha prontamente e pubblicamente chiesto scusa per evitare sanzioni pesanti e si è dichiarato non più interessato al giocatore.

Siti e giornali d’ oltremanica, meno di una settimana fa, davano vicinissimo l’ annuncio; l’ arenarsi della trattativa è stata una doccia fredda che, arrivando in contemporanea a un altro stand-by sul fronte Salah, ha fatto storcere il naso a molti tifosi in giro per l’ Europa.

Che sia stata una tattica per far sbollire la situazione, o, veramente un passo indietro a livello economico, è ancora da definire. Quello che si sa è che i tifosi di Anfield, il manager e lo stesso van Dijk non sono affatto contenti.

La sensazione è che il libro sia ancora tutto da scrivere. O, perlomeno, questo è ciò che sperano le parti coinvolte nell’ affare.