OFF TOPIC – Il Tottenham di Pochettino insidia il Chelsea di Conte per la lotta al titolo

L’ultima giornata di Premier League è stata certamente la giornata che ha riaperto il campionato a 5 giornate (+1 di recupero) dalla fine, la sconfitta del Chelsea e la vittoria del Tottenham hanno infatti riaperto definitivamente i giochi per l’assegnazione del titolo 2016/2017.

Il Chelsea di Antonio Conte sembrava ormai avere in tasca la vittoria del campionato da settimane ma qualcosa nell’ultimo periodo è andato certamente storto. Le 2 sconfitte contro Crystal Palace e Manchester United hanno dimezzato il vantaggio dei Blues che da +10 si ritrovano soltanto a +4 punti dagli Spurs, che anche quest’anno stanno lottando per il titolo senza esclusione di colpi. Il calendario sembrerebbe esser dalla parte di Antonio Conte, visto che il Tottenham dovrà ancora giocare contro Manchester United ed Arsenal ma nel calcio inglese si sa, nulla è scontato ed anche le partite c.d semplici sulla carta molte volte si rivelano più difficili del previsto, soprattutto se giocate sotto pressione.

Antonio Conte è quindi ad un passo dal vincere la Premier League al primo tentativo, anche se per moltissime case di scommesse le quote si sono alzate, le previsioni dei bookmakers infatti sono cambiate durante gli ultimi giorni, con la quota del Chelsea che si è leggermente alzata in favore a quella del Tottenham. Gli uomini di Mauricio Pochettino non molleranno di un centimetro la lotta per il titolo, anche se, molto probabilmente dovranno accontentarsi per il 2° anno di fila del secondo posto, dopo che nella passata stagione sono arrivati dietro al “miracolo sportivo” del Leicester.

Per gli amanti delle scommesse è da tenere sotto controllo anche la lotta per la Champions League, perché due tra Liverpool, Manchester City, Manchester United ed Arsenal dovranno veder sfumare il proprio obiettivo stagionale, “finendo” dritte dritte in Europa League. Anche qui le ultime giornate saranno molto fondamentali, con José Mourinho ed il suo Manchester United con la testa all’Europa League, perché con la vittoria di quella competizione la squadra finirebbe in Champions League di diritto, senza dover pensare di dover centrare la qualificazione tramite il campionato. In tutto ciò va aggiunto che il 4° posto sarà si Champions League, ma tramite “preliminare”, un rischio che tutte le squadre vorranno evitare ma che accetterebbero pur di evitare l’Europa League. Insomma, manca poco più di un mese alla fine della Premier League ed i giochi sono ancora tutt’altro che chiusi.

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureando in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni. Bomber ? Ovviamente, dentro ma soprattutto fuori dal campo.
find me