TIGERS CORNER- Prestazioni altalenanti

Bentornati sempre sul Tigers Corner, dopo aver saltato l’appuntamento di giovedì scorso causa feste sono pronto a narrare le due partite che ci hanno visti contrapposti al Rotherham e al Burnley.
ROTHERHAM VS HULL CITY: Le due vittorie casalinghe in una settimana avevano portato ad allietare il Natale dopo la sconfitta bruttissima di Elland Road due settimane fa. È vero, le prestazioni contro Bolton e Reading sono state pessime, ma erano buoni pretesti su cui costruire le nostre convinzioni. Un altro derby dello Yorkshire contro il Rotherham sembrava essere l’occasione ideale per riaffermare le nostre chanches di promozione, in più con 2.600 supporters allo New York Stadium, sembrava tutto impostato per una trasferta memorabile. Non è stato così. Shaun Maloney per Sam Clucas è stato l’unico cambio da mercoledì. Robert Snodgrass che non è mai stato titolare dopo l’infortunio e ha dovuto dare forfait per un problema all’inguine. Il Rotherham aveva il compito di contenerci, che ha svolto bene nelle prime fasi del gioco. Comunque entrambe le parti avevano problemi a creare gioco, e al 28′ abbiamo regalato un gol al Rotherham. Odubajo ha atterrato Kirk Broadfoot in area e l’arbitro non ha avuto esitazioni nell’indicare il dischetto e Lee Frecklington ha spiazzato McGregor. Da qui, è iniziato un altro problema nonchè quello di Chuba Akpom, infatti il nostro attaccante prima con un tiro è andato vicino al gol, poi ha sbagliato un gol quasi fatto e per fare la tripletta degli errori si è reso anche egoista,dove su un azione ad inizio secondo tempo ha preferito calciare quando l’opzione migliore era passare ad Hernandez. Nel mezzo di tutto questo Joe Newell come un fenomeno ha sbaragliato la nostra difesa e ha concluso battendo McGregor. All’82’ Akpom era lanciato a rete (di nuovo!) ma questa volta il numero 19 ha colpito il palo e poco dopo su un angolo Maguire ha mandato alto. Questa sconfitta ci fa precipitare al quarto posto, a cinque punti dalla capolista Middlesbrough.

HULL CITY VS BURNLEY: Siamo arrivati a questa partita alla disperata ricerca di una vittoria dopo la delusione di Rotherham di settimana scorsa. Sebbene le nostre prestazioni in casa sono stati eccellenti per tutta la stagione, i nostri risultati recenti in trasferta sono stati meno impressionanti. Il Burnley è arrivato ad Hull dopo una prestazione convincente contro il Charlton e con una vittoria ci avrebbe agganciato.
Chuba Akpom e Shaun Maloney sono stati cambiati da Rotherham, il primo con Mo Diame e il secondo con Sam Clucas. Andre Gray, un nostro vecchio obiettivo in estate, era titolare per i Clarets. La prima occasione della partita è arrivata verso il decimo, Mo Diame ci ha provato sul suo piede sinistro dopo un bel tocco di Hernandez e ha forzato una buona parata di Tom Heaton. Il senegalese mostrava segni di qualità che tutti noi sappiamo che possiede, ma spesso fatica a mettere in pratica. Infatti è stato Diame che ha avuto il seguente tiro in porta, ma questa volta Heaton ha salvato comodamente.
Entrambe le squadre hanno lottato per creare delle occasioni nei primi 45 minuti. Alla mezz’ora Harry Maguire ha incornato su un angolo di Clucas, ma il suo colpo di testa è andato sopra la traversa.
Avevamo avuto le migliori occasioni nei primi 45 minuti, ma c’era sempre la sensazione che Burnley poteva sempre far male. Tuttavia, abbiamo accelerato il ritmo e al 57′ abbiamo segnato. Clucas ha controllato un passaggio lungo di Maguire, e con un cross morbido verso l’area dove Livermore era pronto, e il capitano con un tiro al volo perfetto ha segnato il vantaggio. Non molto tempo dopo il gol, il Burnley ha avuto la migliore occasione del pomeriggio. Maguire non ha chiuso bene ma clamorosamente Gray ha mandato a lato, dopo lo spavento dieci minuti dopo con un perfetto contropiede abbiamo chiuso la pratica. Hernandez ha ricevuto da Diame e ha puntato il difensore, ha spostato la palla sul sinistro e con un diagonale perfetto ha battuto Heaton. E in pieno recupero è arrivato anche il terzo: Snodgrass ha fatto spazio e ha passato a sinistra per il ginger Clucas che con un rasoterra perfetto ha battuto Heaton. Questa è stata una vittoria meritata e la prestzione è stata diversa e migliorata da quello che abbiamo visto nelle ultime settimane.